Dopo aver trascorso gran parte del 2019 a fare pressioni senza successo per ottenere l’approvazione del suo fondo negoziato in borsa, o ETF, dalla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, il fondo di gestione degli investimenti VanEck ha finalmente lanciato un prodotto scambiato in borsa supportato da Bitcoin.

Tuttavia, secondo un 25 novembre twittare dal digital asset strategist della società Gabor Gurbacs, il prodotto è una nota negoziata in borsa piuttosto che un ETF, ed è quotato non su una borsa valori statunitense, ma sulla tedesca Deutsche Börse Xetra.

Piuttosto che essere un fondo comune, un ETN è essenzialmente uno strumento di debito che traccia un mercato a volte di difficile accesso, in questo caso Bitcoin.

VanEck Vectors Bitcoin ETN è supportato al 100% da Bitcoin fisico (BTC) e offre agli investitori un’esposizione diretta al mercato Bitcoin nel formato affidabile di altri prodotti quotati in borsa regolamentati. Il product manager Dominik Poiger ha spiegato:

“Il nostro Bitcoin ETN è completamente garantito. Ciò significa che il denaro investito nell’ETN viene effettivamente utilizzato per acquistare Bitcoin. In questo modo, ogni ETN rappresenta una certa quantità di Bitcoin. “

Il Bitcoin sarà depositato e conservato in celle frigorifere dalla banca criptovaluta con sede in Liechtenstein, Bank Frick.

VanEck ha fatto molti sforzi per convincere la SEC ad approvare il suo ETF Bitcoin per tutta la prima parte del 2019, ma senza successo, e il Chicago Board Options Exchange ha ritirato la proposta a settembre, un mese prima della scadenza della decisione finale.

Come riportato da Cointelegraph, la società ha recentemente pubblicato una ricerca che mostra che Bitcoin è meno volatile di molte azioni quotata nell’S & P 500.