Attualmente di valore $ 100 milioni, l’industria dei token non fungibili sta cambiando il modo in cui vengono percepite la proprietà e l’autenticità delle risorse digitali. Le principali entità nel mondo dei giochi e della blockchain stanno già sperimentando gli NFT in tutti i modi. Tuttavia, l’obiettivo principale è dimostrare l’autenticità e la proprietà degli articoli digitali, che si erano rivelati difficili fino all’avvento della tecnologia blockchain.

Attraverso la tecnologia blockchain, le risorse digitali possono avere attributi identificabili univoci che le rendono rare e insostituibili. Sui mercati NFT come OpenSea, una moltitudine di progetti sono al lavoro per produrre tutti i tipi di elementi NFT creativi e trasferibili.

Mentre l’ultimo decennio ha visto molta eccitazione per risorse digitali fungibili come Bitcoin (BTC) e Ether (ETH), i token non fungibili sono appena iniziati e già ci sono molti progressi di cui scrivere a casa.

Un rapido primer NFT

Mentre un token fungibile come Bitcoin è indistinguibile e sostituibile con altri token del suo genere, un token non fungibile è distinguibile da altri token e non può essere sostituito o sostituito.

Una banconota in un portafoglio, ad esempio, può essere facilmente prestata e sostituita con un’altra. La persona che prende il prestito non deve necessariamente restituire la stessa banconota. Quella banconota è, quindi, un oggetto fungibile sostituibile con un altro del suo genere in un rapporto uno a uno.

Tuttavia, quando si acquista un’opera d’arte unica o un biglietto aereo, è impossibile ottenere lo stesso valore se l’oggetto viene scambiato con un altro, supponendo che tali oggetti siano unici. Pertanto, un biglietto aereo che ti dà diritto a un posto in classe standard su un volo per la posizione A non è la stessa cosa di un biglietto che ti consente di salire a bordo di un jet privato per la posizione B.

Blockchain rende possibile possedere NFT nel mondo digitale, in modo simile a come chiunque possiederebbe una carta da baseball nel mondo fisico. Queste risorse digitali possono essere archiviate sulla blockchain ed essere trasferite da un proprietario a un altro senza il rischio di acquisizione e duplicazione illegale. Tyler Perkins, vice presidente del marketing di Immutable, una società di sviluppo di giochi basata su blockchain, ha dichiarato a Cointelegraph:

“I casi d’uso per NFT sono incredibilmente potenti. Che si tratti di fornire proprietà non detentive di oggetti di videogiochi e nomi di dominio, creare arte digitale scarsa o tracciare merci, si prestano bene a vari casi d’uso di alto valore in un mondo nativo digitale “.

Tuttavia, sarebbe difficile scoprire NFT senza un mercato. Perkins ha affermato che “i mercati svolgono un ruolo importante nella scoperta e nella crescita delle NFT”, aggiungendo: “La capacità di scambiare un asset unico e digitalmente scarso è uno dei principali punti di forza della tecnologia, quindi naturalmente i mercati lo supportano”. Detto questo, di seguito è riportato un riepilogo di alcuni popolari mercati NFT.

Mare aperto

OpenSea è pubblicizzato come il più grande mercato al mondo per NFT. Con volumi di transazioni che superare Molti dei suoi colleghi, OpenSea offre una varietà di oggetti virtuali che vanno da oggetti da collezione digitali a nomi di dominio, arte digitale, giochi di carte e così via.

In poche parole, la piattaforma funziona come uno sportello unico per tutti i token non fungibili. Gli utenti possono anche personalizzare i propri NFT e venderli a un pubblico di destinazione sul mercato. Attualmente, OpenSea ospita più di 1,2 milioni di NFT e offre strumenti che consentono agli sviluppatori di creare e integrare NFT nei giochi con il minimo sforzo.

Secondo il CEO dell’azienda, Devin Finzer, il futuro del settore NFT lo farà vedere molta più attività nel mondo del gioco puramente digitale prima che la tokenizzazione delle risorse del mondo reale prenda velocità.

PlayDapp

L’8 giugno, PlayDapp è stato lanciato come mercato NFT da cliente a cliente che consente agli utenti di tutto il mondo di scambiare liberamente oggetti di gioco blockchain. Attualmente, gli utenti sulla piattaforma possono scambiare oggetti di gioco da CryptoDozer e DozerBird, che sono gli unici giochi blockchain supportati sul mercato. Sono in corso piani per il lancio di titoli come Along with the Gods: Knights of the Dawn.

Oltre ad essere una piattaforma per i giocatori che desiderano scambiare NFT, PlayDapp offre anche supporto per gli sviluppatori. Secondo Choi Sungwone, il direttore generale della strategia della piattaforma, l’azienda piani per fornire strumenti che “consentono di scambiare oggetti di gioco nel genere RPG tramite NFT tramite PlayDapp MarketPLAce”.

PlayDapp si sta concentrando sulla creazione di oggetti di gioco che possono essere scambiati tra gli utenti ed è supportato dal coinvolgimento di esperti del settore come Koh Kwang-wook, che è l’ex chief technology officer di Item Bay, il primo sito web di articoli di gioco online al mondo.

Inoltre, circa un anno fa, SuperTree, la società che sostiene il mercato PlayDapp, Iscritto Il programma C-Lab di Samsung, che è un programma di incubazione di startup che supporta lo sviluppo di startup promettenti.

Crediti di gioco

Game, la società che possiede i Game Credits, vuole essere la valuta di gioco del settore degli eSport. Fondamentalmente, la piattaforma Game Credits utilizza il suo token GameCredits (GAME) per molteplici scopi. Innanzitutto, il token funge da valuta di gioco che può essere utilizzata per acquistare e vendere NFT sul mercato.

I possessori di token GAME possono anche mettere in stake token per finanziare lo sviluppo di giochi di qualità sulla piattaforma. Il token viene utilizzato per pagare le transazioni sul mercato NFT e anche per pagare le commissioni associate alla creazione di NFT da parte degli sviluppatori.

Oltre ad essere un mercato per oggetti di gioco, Game Credits offre anche soluzioni per la proprietà e la creazione di risorse digitali fornendo agli sviluppatori strumenti già pronti che consentono una rapida integrazione degli NFT nelle piattaforme di gioco.

Con i crediti di gioco, gli sviluppatori possono guadagnare dagli NFT che creano, anche senza alcuna conoscenza della programmazione blockchain. Jason Cassidy, CEO di Game Credits, ha dichiarato a Cointelegraph che gli scambi NFT sono una parte essenziale dell’ecosistema: “Gli NFT rappresentano l’altra metà delle criptovalute, le parti del nostro mondo che sono uniche e hanno valore per noi per ragioni completamente diverse”.

Decentraland

Fondato nel 2015, Decentraland è un mondo virtuale decentralizzato di proprietà dell’utente che presenta un mercato NFT in cui gli utenti possono acquistare appezzamenti di terreno, svilupparli e venderli in seguito. La piattaforma consente inoltre agli utenti di creare opere d’arte e scene originali utilizzando semplici strumenti di costruzione. Oltre all’acquisto e alla vendita di terreni virtuali, il mercato NFT di Decentraland offre anche avatar indossabili, tra gli altri articoli NFT costruiti sulla blockchain di Ethereum.

Ogni oggetto virtuale sulla piattaforma è rappresentato con un token registrato su un registro supportato da blockchain. Ad esempio, la terra virtuale è rappresentata da un token chiamato LAND, e coloro che possiedono tali token possono costruire altri token che rappresentano altri elementi come una casa, un hotel o una scuola sopra il terreno virtuale.

Sebbene la piattaforma sia ancora in fase di sviluppo, Decentraland, al suo centro, sta cercando di creare un nuovo modo di interagire con NFT creando un’esperienza immersiva legata a una rete economica nativa.

Motore

Il mercato Enjin è stato uno dei primi mercati NFT ad essere online. Enjin, una piattaforma di emissione di asset blockchain, consente agli sviluppatori di utilizzare la sua Enjin Coin (ENJ) per sviluppare NFT. Enjin Coin è costruito su Ethereum con un raffinato standard NFT che include la suite Enjin, consentendo la creazione e la monetizzazione di giochi digitali.

Finora, Enjin ha collaborato con altri attori del settore per creare strumenti come il plugin EnjinCraft, che è un plug-in open source che consente l’uso di NFT tokenizzati in Minecraft. Pertanto, i giocatori possono collegare i portafogli Enjin per acquistare armi e avatar in-game o scambiarli con altri oggetti all’interno di Minecraft.

Avendo assicurato partnership con Ubisoft, Microsoft e Samsung – per citarne solo alcuni – il team di Enjin ha guadagnato popolarità nel mondo Ethereum e prevede di far crescere la sua piattaforma pur continuando a consentire la proprietà e il commercio sicuri di NFT.

Raribile

Secondo Dapp Radar, Rarible è uno dei mercati leader per NFT, con volumi settimanali che superare $ 1 milione. Tuttavia, la piattaforma con sede in Russia è stata fondata solo nel 2020.

Rarible è una piattaforma di proprietà della comunità che offre una varietà di risorse digitali, che vanno da opere d’arte digitali e nomi di dominio a diversi tipi di oggetti da collezione. Oltre alla sua capacità di consentire ai giocatori di scambiare NFT, gli utenti sulla piattaforma possono utilizzare il Rarible Governance Token (RARI) per creare NFT personalizzati. Questa funzione consente agli artisti di creare album musicali, film e persino libri la cui proprietà è assicurata sulla blockchain.

Il token Rarible viene utilizzato anche come token di governance, spostando così ulteriormente il mercato Rarible in un’organizzazione autonoma decentralizzata.

Rarible ha recentemente collaborato con CoinFund, una società di investimento blockchain con sede a New York, attraverso la quale si prevede che Rarible riceverà finanziamenti per l’ulteriore sviluppo del suo mercato NFT.

La strada davanti

Al momento, c’è un consenso nella comunità crittografica sul valore delle risorse digitali fungibili come Bitcoin ed Ether, che è determinato dalle forze di mercato. Tuttavia, le attività non fungibili sono valutate per ragioni completamente diverse e stanno diventando sempre più l’altra metà della discussione sulla blockchain.

Con rapporti indicando Con una crescita di oltre 2,5 miliardi di utenti, Cassidy ritiene che la crescita futura sia basata sull’usabilità degli scambi NFT: “I settori NFT caldi come l’arte hanno bisogno di questi mercati per consentire alla scoperta dei prezzi di prendere forma poiché il loro valore è di natura puramente soggettiva. Gli scambi offrono questa base per la consapevolezza di una nuova classe di attività e l’accesso diretto per gli investimenti in essa “.

Il futuro sembra roseo per il panorama NFT poiché organizzazioni come Blockchain Game Alliance tentano di riunire menti focalizzate sulla NFT per sviluppare ulteriormente il settore. Tuttavia, ci sono ancora alcune sfide in arrivo. Ad esempio, Cassidy ha osservato che la mancanza di liquidità rende rischioso investire in alcune NFT, poiché il mercato è ancora nelle sue fasi iniziali con un numero limitato di acquirenti. Inoltre, poiché il valore delle attività è considerato soggettivo, un investitore potrebbe dover attendere un po ‘per ottenere il prezzo desiderato.

Inoltre, poiché la maggior parte degli NFT sono basati su Ethereum, Cassidy ha aggiunto che “Più Ethereum fatica a scalare, maggiori saranno le sfide che l’industria NFT dovrà affrontare poiché gli standard ERC-721 ed ERC-1155 rappresentano attualmente la maggior parte di tutti gli NFT esistenti. oggi.”

Perkins ha anche notato che la scalabilità è il problema principale che ostacola l’ulteriore crescita del settore. Tuttavia, ha affermato che la scalabilità potrebbe non essere un problema a lungo, visti gli sforzi di più progetti per sviluppare soluzioni scalabili di livello due che sperano di migliorare la gestione delle transazioni off-chain da parte di applicazioni decentralizzate. In quanto tali, le soluzioni di livello due ridurranno il costo dello spostamento di NFT da un utente all’altro aumentando al contempo l’efficienza complessiva delle piattaforme basate su Ethereum.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here