Gli sviluppatori blockchain non possono essere accusati di non riuscire a stare al passo con i tempi. La scossa senza precedenti nei mercati del lavoro mondiali durante la pandemia COVID-19 sta accelerando le tendenze di sottoccupazione degli ultimi decenni. Segni di una ripresa senza lavoro in vista è stimolante cittadini di rivolgersi a tutti i tipi di lavoro a cottimo digitale in assenza di previdenza sociale e benefici di lavoro convenzionali.

Per resistere alla forte contrazione economica e agli imprevedibili blocchi pandemici, il 41% delle imprese in un recente sondaggio disse hanno in programma di espandere il loro utilizzo di appaltatori per lavori specializzati. Anche prima dell’attuale crisi, si prevede che la gig economy globale raggiungerà i 455 miliardi di dollari entro il 2023, secondo uno studio di Mastercard del 2019, che ha esortato gli imprenditori a capitalizzare “l’opportunità”. Il risultato di recenti sfide legali a questo modello di occupazione sembra ancora incerto.

In questo contesto, Telos sta lanciando una nuova piattaforma di gig economy chiamata TelosTask, applicando la tecnologia blockchain a modelli familiari come PeoplePerHour e Upwork. Costruita sulla blockchain di Telos e creata dal team MydAppr, la nuova piattaforma peer-to-peer collegherà direttamente “task givers” a “task takers”, o gig worker, e consentirà loro di coordinare il completamento di “micro-” e “macro-concerti”.

Telos prevede che la nuova piattaforma sarà utilizzata da gig worker in un’ampia gamma di settori, dai social media e incarichi di scrittura alla progettazione grafica e alla produzione video. La piattaforma utilizza un sistema di deposito a garanzia per automatizzare i pagamenti sicuri. In una dichiarazione, il capo architetto della blockchain di Telos, Douglas Horn, ha spiegato l’impulso per la creazione della piattaforma:

“Questo è il vero potere della blockchain ad alta capacità. Ora chiunque può creare istantaneamente un account Telos gratuito con un nome facile da ricordare e accedervi senza più problemi che accedere a Twitter. È una piattaforma pronta per l’adozione di massa che è disperatamente necessaria in questo momento mentre le persone cercano di trovare nuovi modi affidabili per guadagnare reddito ed eseguire attività aziendali nel mondo post-COVID.

Il capo del team di TelosTask Destiny Marshall ha affermato che l’uso di contratti intelligenti offre “un sistema di fiducia integrato” che garantirà “il lavoro è equamente compensato”, indicando “il mondo in via di sviluppo” come un’area di particolare domanda occupazione basata.

Telos non è l’unico sviluppatore blockchain a cogliere l’opportunità senza precedenti della crisi occupazionale del 2020. In una recente intervista con Cointelegraph, un product director di IOHK ha affermato di credere a Cardano (C’È) stava, in un modo unico, contribuendo alla gig economy attraverso lo staking pool, che sono sviluppandosi in una forma di business per i loro operatori.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here