Previsione fondamentale dell’oro: rialzista

  • Il calo dei tassi reali e le crescenti preoccupazioni per l’inflazione potrebbero continuare a spingere al rialzo i prezzi dei lingotti nel breve termine.
  • Tuttavia, dati sull’inflazione e sulle vendite al dettaglio più caldi del previsto potrebbero alimentare le scommesse tapering e minare il prezzo dell’oro.

I prezzi dell’oro hanno continuato a crescere nelle ultime sei settimane, spingendosi di nuovo sopra i $ 1800 per oncia per la prima volta dalla fine di febbraio sulla scia delle crescenti aspettative di inflazione e del calo dei tassi di rendimento reali.

I tassi di pareggio degli Stati Uniti a 10 anni – l’indicatore dell’inflazione implicita del mercato – sono saliti ai livelli più alti in nove anni, poiché un sostanziale stimolo fiscale, condizioni di politica monetaria allentata, problemi di catena di approvvigionamento e la riapertura dell’economia globale sostengono la crescita dei prezzi al consumo.

La Federal Reserve ha ribadito la sua posizione di politica monetaria accomodante negli ultimi giorni, nonostante i forti dati economici, con il vicepresidente Richard Clarida che ha affermato che “Penso che ciò che i dati ci dicono ora è che ci sarà un movimento al rialzo alla riapertura, ma che non persisterà per un lungo periodo di tempo ”.

Questa retorica ha tenuto sotto controllo i rendimenti nominali delle obbligazioni, con i tassi sui titoli del Tesoro USA a 10 anni che faticano a mantenersi convincentemente al di sopra dell’1,6%.

Con l’amministrazione Biden che spinge per un pacchetto di spesa per infrastrutture da 2,3 trilioni di dollari e un piano per famiglie americane da 1,8 trilioni di dollari, le pressioni inflazionistiche potrebbero continuare a crescere nel breve termine.

Ciò probabilmente continuerà a mantenere i tassi di rendimento reali limitati, poiché la retorica della Fed ostacola il potenziale aumento dei rendimenti nominali, aprendo la strada ai lingotti anti-fiat per guadagnare terreno nelle prossime settimane.

Inflazione, dati sulle vendite al dettaglio in primo piano

Guardando al futuro, i dati sull’inflazione e sulle vendite al dettaglio per il mese di aprile saranno attentamente esaminati dagli operatori di mercato, per determinare se l’economia stia compiendo o meno gli ulteriori progressi sostanziali necessari per costringere la Fed a ridurre gli stimoli.

Anche se questo sembra relativamente improbabile, i dati più caldi del previsto potrebbero alimentare le scommesse tapering e togliere un po ‘di vento dalle vele dell’oro. Tuttavia, una serie di stampe più deboli probabilmente rafforzerebbe la posizione accomodante della Fed e spingerebbe al rialzo i prezzi dell’oro.

Previsione del prezzo dell'oro: tassi reali in calo, preoccupazioni per l'inflazione per aumentare XAU / USD

Calendario economico DailyFX

– Scritto da Daniel Moss, analista di DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here