Bitcoin (BTC) ha avuto un mese eccezionale poiché il prezzo è salito da $ 10.500 a $ 13.800. Tuttavia, negli ultimi giorni, lo slancio sta rallentando tra i crescenti timori sul coronavirus. Il prezzo di Bitcoin caduto da $ 13.800 a $ 12.900 il 28 ottobre, rendendo il recente breakout un fakeout.

Oltre a una correzione sui mercati crittografici, anche i mercati azionari e delle materie prime hanno mostrato debolezza. Mentre l’S & P ha ritracciato del 4% mercoledì, anche l’argento ha corretto il 6%. L’unico asset che ha ottenuto risultati relativamente buoni è stato l’Indice di valuta del dollaro statunitense (DXY). In altre parole, gli investitori stanno volando verso l’USD per sicurezza ancora una volta.

L’area $ 13.500-14.000 che conferma la resistenza per Bitcoin

Grafico a 2 giorni BTC / USD. Fonte: TradingView

Il grafico a 2 giorni mostra un’apparente resistenza nell’area di $ 13,500-14,000 poiché in quest’area si vede un rifiuto. L’area $ 13.500-14.000 è il ultimo grande ostacolo fino a quando non si raggiungerà un potenziale nuovo massimo storico. Molti investitori e trader considerano quest’area cruciale.

Il grafico mostra anche una chiara zona di supporto pronta per essere testata nel prossimo periodo. Questa zona è contrassegnata tra $ 11,600-12,200. Se quell’area tiene per il supporto, può essere stabilita una nuova costruzione del limite per iniziare un periodo di accumulo sano.

DXY rimbalza verso l’alto, causando un calo del prezzo di BTC

Grafico a 1 giorno dell’indice di valuta del dollaro USA. Fonte: TradingView

Con il timore che circonda potenziali blocchi completi che tornano in tutta Europa, anche il volo verso la sicurezza sta iniziando.

La prima ondata si è verificata nel marzo 2020, quando il volo verso il dollaro USA è stato visto come il crollo dei mercati. In questo modo, l’Indice del dollaro statunitense (DXY) ha trovato un minimo ed è rimbalzato verso l’alto dal livello di 92,50 punti. Attualmente, è vicino a 94 punti, grazie ai quali il recente rimbalzo dell’indice DXY ha innescato la debolezza in tutti gli altri mercati.

Bitcoin è tornato pesantemente negli ultimi giorni, ma anche Silver ha mostrato una correzione del 6% in un solo giorno.

Grafico a 1 giorno dell’indice di valuta del dollaro USA. Fonte: TradingView

Come mostrano i dati, la correlazione tra Bitcoin e l’indice DXY è diventata inversa dal crollo di marzo. Anche questo è simile ai movimenti di Gold.

Ma ciò che si può ricavare da questi dati è che la probabilità di ulteriori correzioni per Bitcoin sta aumentando a causa della debolezza dei mercati legacy e dei disordini sociali che circondano i potenziali blocchi.

Una correzione non sarebbe necessariamente malsana per il mercato Bitcoin a questo punto in quanto ciò potrebbe portare a un ulteriore accumulo.

La maggior parte degli investitori vuole sicuramente vedere una linea retta verso $ 200.000, ma semplicemente non sta accadendo. Nella migliore delle ipotesi, Bitcoin è al inizio di un nuovo ciclo, attraverso il quale continuerà a ripetersi la noiosa parte laterale. Una volta che tutti i livelli sono stati testati, possono verificarsi movimenti parabolici nella determinazione del prezzo.