Collaborando con YouGov, il Royal United Services Institute, o RUSI, e l’Association of Certified Anti-Money Laundering Specialists, o ACAMS, ha condotto un sondaggio sulla percezione delle autorità del settore delle criptovalute.

“Il RUSI-ACAMS Cryptocurrency Risk & Compliance Survey fornisce informazioni senza precedenti su come i governi, il settore delle criptovalute, le istituzioni finanziarie tradizionali e altri considerano l’uso della criptovaluta, compresi i suoi rischi intrinseci e la robustezza dei controlli di conformità all’interno del settore delle criptovalute”, sondaggio disse.

Lo sforzo ha messo in dubbio le autorità di tutto il mondo, ricevendo infine 566 diverse intuizioni. Il sondaggio ha rivelato una serie di risultati, incluso il disaccordo sulla sicurezza dell’utilizzo delle criptovalute. Le entità intervistate tradizionali vedono la classe di attività come rischiosa. I partecipanti al settore delle criptovalute intervistati vedono anche la classe di asset come rischiosa, ma hanno ritenuto di possedere le conoscenze, le competenze e gli strumenti per ridurre le possibili minacce a un livello benigno, in base alle loro risposte al sondaggio. Ciò includeva partecipanti del settore esperti in procedure di antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo.

Il sondaggio ha menzionato il disagio di entrambi i campi sul tema dell’uso nefasto delle criptovalute, anticipando ulteriori indicazioni e normative future. “Sebbene l’uso della criptovaluta da parte dei criminali rappresenti solo l’1% circa di tutte le transazioni, rimane un luogo attraente per coloro che evitano il sistema finanziario tradizionale”, afferma il sondaggio.

I risultati hanno anche riferito:

“Gli intervistati indicano anche che, nonostante l’attuale scetticismo sul ruolo della criptovaluta nella promozione dell’inclusione finanziaria, potrebbe esserci più spazio per essa in futuro. Gli intervistati prevedono sia un ruolo maggiore della criptovaluta nei pagamenti quotidiani in futuro, sia una diminuzione dell’uso della criptovaluta per attività illecite, soprattutto rispetto a come viene vista ora. “

dato che stuolo di hack e contrattempi negli ultimi anni, i partecipanti al settore delle criptovalute dovrebbero sforzarsi di essere consapevoli dei rischi coinvolti, rendendo misure di prevenzione una componente chiave dello spazio.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here