Ripple ha annunciato un contributo di $ 10 milioni a Mercy Corps per aiutarlo a utilizzare le risorse digitali nel suo lavoro sull’inclusione finanziaria nei mercati emergenti durante la conferenza annuale di Swell.

Mercy Corps è un’organizzazione non governativa di aiuto umanitario che mira a creare opportunità economiche nei paesi in cui il sistema finanziario non funziona correttamente. L’organizzazione afferma di aver aiutato oltre 220 milioni di persone a sopravvivere a vari conflitti umanitari.

Secondo un annuncio, Mercy Corps collaborerà con Ripple e la sua organizzazione no profit RippleWorks per supportare soluzioni che includono risorse digitali e criptovalute.

Intervenendo alla conferenza, Scott Onder, amministratore delegato senior di Mercy Corps Ventures, ha sottolineato la necessità di garantire che le popolazioni vulnerabili non siano lasciate indietro nella rivoluzione fintech.

“Il sistema finanziario esistente è frammentato, antiquato ed esclusivo, lasciando 1,7 miliardi di persone senza banche ed escludendo in modo sproporzionato le donne”, ha detto.

“Le tecnologie emergenti di fintech, crittografia e blockchain hanno il potenziale per trasformarlo radicalmente, ma ci sono rischi sostanziali per le persone più vulnerabili del mondo se le loro esigenze non vengono prese in considerazione mentre queste nuove tecnologie sono progettate e implementate”, ha aggiunto Onder.

FinX, una joint venture di Mercy Corps Ventures e Mercy Corps, mira a migliorare l’inclusione finanziaria nei mercati in difficoltà concentrandosi su prodotti basati sulla tecnologia di registro distribuito.

Durante la conferenza, Ripple ha anche accennato al fatto che la seconda banca più grande degli Stati Uniti, Bank of America, sta attualmente utilizzando uno dei suoi prodotti. Lo screenshot del video è stato pubblicato da un membro della comunità XRP.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here