Con solo 21 milioni di Bitcoin (BTC) da emettere, rimangono poco meno di 2,5 milioni di BTC per il mining.

In un twittare, ChartBTC ha affermato che la rete Bitcoin ha già superato i 18,5 milioni di BTC in circolazione. Ciò significa che sono rimasti meno di 2,5 milioni di BTC, ovvero circa l’11,9% del Bitcoin totale da generare.

ChartBTC ha sottolineato che metà dei restanti 2,5 milioni di BTC verranno estratti nei prossimi quattro anni. Dal blocco della genesi nel 2009, la rete Bitcoin ha già subito tre dimezzamenti, con l’estensione terzo dimezzamento in corso a maggio di quest’anno. Poiché l’emissione di nuove monete viene dimezzata ogni quattro anni, il l’ultimo Bitcoin non dovrebbe essere estratto fino al 2140. Nessun nuovo Bitcoin può essere estratto dopo quell’anno.

Fonte: ChartBTC

Fonte: ChartBTC

Come Cointelegraph segnalato in precedenza, un gruppo di otto esperti di Crypto Valley ha ritenuto che l’ultimo dimezzamento fosse diverso da quelli del passato perché più persone stanno valutando di conservare i propri risparmi di una vita in BTC.

Dall’inizio del 2020, domanda istituzionale perché Bitcoin era in costante aumento. I nuovi dati del sondaggio hanno mostrato che gli investitori istituzionali intendono aumentare le loro allocazioni di Bitcoin indipendentemente dai cali di prezzo a breve termine. Attraverso il suo investimento in MicroStrategy, il più grande fondo sovrano del mondo ora possiede 577,6 BTC.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here