Cash App, l’app di pagamento mobile compatibile con Bitcoin della società di servizi finanziari statunitense Square, ha segnalato Bitcoin (BTC) ha superato tutte le altre fonti di reddito, rappresentando quasi l’80% delle sue entrate totali nel terzo trimestre.

Nel rapporto del terzo trimestre di Square, il fatturato derivato da Bitcoin di $ 1,63 miliardi di Cash App in Bitcoin ha segnato un massiccio aumento di oltre il 1.100% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Le entrate di Bitcoin sono state di gran lunga la componente più importante della generazione di entrate complessiva di Cash App di $ 2 miliardi, con tutti gli altri flussi di entrate per un totale di $ 453 milioni, o il 22% del totale.

Cash App funziona come un broker per gli acquisti di Bitcoin, acquistandolo per conto dell’utente e aggiungendo una piccola commissione.

Il rapporto rileva che alcune delle maggiori vendite di Bitcoin erano dovute all’app Strumento di investimento automatico, lanciato a maggio di quest’anno, che consente agli utenti di acquisti ricorrenti giornalieri o settimanali di azioni o BTC.

I ricavi di Bitcoin hanno prodotto $ 32 milioni di profitto lordo per il terzo trimestre, un aumento di 15 volte rispetto al profitto dell’anno precedente di $ 2,1 milioni nello stesso periodo.

Le entrate totali del terzo trimestre di Square sono state di oltre $ 3 miliardi, in aumento del 140% rispetto al 2019, di cui Bitcoin rappresentava oltre il 50%. Le entrate totali di Bitcoin per tutto il 2019 sono state di $ 338 milioni con un profitto lordo di $ 5 milioni.

Ore dopo che il rapporto è stato pubblicato, il prezzo delle azioni di Square è salito del 6% durante le contrattazioni fuori orario per attestarsi a $ 184, tenendo d’occhio il precedente massimo storico di $ 190 all’inizio di questo mese. Allo stesso tempo, Bitcoin è aumentato di un importo simile fino a raggiungere un massimo di due anni di $ 15.880.

Nella relazione Square ha anche notato la sua $ 50 milioni di Bitcoin (4.709 BTC) come asset di tesoreria, che ora vale $ 74,8 milioni. L’acquisto dell’azienda si basava sulla convinzione che “le criptovalute sono uno strumento di empowerment economico e in linea con lo scopo dell’azienda”, aggiungendo:

“Prevediamo di mantenere questo investimento a lungo termine”.

Nonostante il grande investimento di Square, l’azienda è al settimo posto in termini di partecipazioni Bitcoin della società di trading pubblico.