Uno dei primi audit di un progetto di finanza decentralizzata collegato al Polkadot (PUNTO) blockchain è impostato per essere eseguito dalla società di sicurezza blockchain Quantstamp.

Il progetto, Equilibrium, ha avuto il primo ha annunciato i suoi piani sviluppare un protocollo interoperabile su Polkadot nell’estate di quest’anno. Per la sua transizione a Polkadot, il progetto ha sviluppato nuovi prodotti per il suo mercato monetario decentralizzato e cross-chain, come stablecoin interoperabili, una piattaforma di asset sintetici e uno scambio decentralizzato.

Equilibrium ha sottolineato che l’audit di sicurezza di Quantstamp sarà molto più ampio rispetto agli audit tipici, che si concentrano sul rilevamento di bug solo negli smart contract. Questo perché Polkadot fornisce progetti come Equilibrium con un framework modulare chiamato Polkadot Substrate, che possono utilizzare per lanciare blockchain personalizzate e autonome che verranno successivamente collegate a Polkadot come Parachain. Piuttosto che controllare i contratti intelligenti che vengono eseguiti in un ambiente isolato, Quantstamp dovrà quindi controllare tutti i componenti principali di Equilibirum.

Lo scopo dell’audit di Quantstamp coprirà il codice che governa la sottostante “logica di business sugli equilibri, i suoi moduli di rischio e prezzo e le sue meccaniche di” salvataggio “, come spiega Equilibrium. Gli sviluppatori del progetto hanno identificato diversi componenti e innovazioni personalizzate chiave che ritengono richiedano particolare diligenza, ad esempio l’uso di firme elettroniche per broker e reclami off-chain. Equilibrium ha spiegato la posta in gioco dell’audit come segue:

“L’audit di Quantstamp è di fondamentale importanza per garantire la qualità delle prestazioni di Equilibrium. Il motivo principale è che stai personalizzando un runtime blockchain quando stai costruendo su Substrate. Se un bug interessa parte della logica sul Substrate, la blockchain nel suo insieme può fermarsi. ”

Come riportato in precedenza, Quantstamp era il revisore della prima stablecoin di Binance ed è stato proattivo in identificare le questioni chiave con il protocollo DeFi merlato SushiSwap. Nei suoi commenti alla conferenza digitale Unitize di questa estate, Ma lo ha sottolineato la sicurezza resta una sfida cruciale che deve essere affrontato all’interno dell’ecosistema DeFi.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here