Indice ASX 200, decisione sul tasso di interesse RBA, bilancio federale australiano – Punti di discussione:

  • L’approccio attendista della RBA alla politica monetaria potrebbe pesare sui prezzi degli asset regionali.
  • Tuttavia, l’imminente annuncio del bilancio del governo federale potrebbe consolidare il sentimento del mercato.
  • Il ASX 200 il rimbalzo dell’indice potrebbe rivelarsi un mero rimbalzo a breve termine. Ci sono ulteriori perdite in vista?

Aspetta e guarda RBA che limita l’ASX 200 al rialzo

Il rimbalzo dell’indice ASX 200 dal supporto psicologico al livello 5700 potrebbe rivelarsi una mera correzione a breve termine, poiché si prevede che la Reserve Bank of Australia manterrà invariate le sue impostazioni di politica monetaria nella sua prossima riunione del 6 ottobre.

Sebbene il vice governatore della RBA Guy Debelle sembrasse suggerire che la banca centrale potesse farlo aggiustare le leve di politica monetaria nei prossimi mesi “Date le prospettive per l’inflazione e l’occupazione non sono coerenti con gli obiettivi della Banca per il periodo a venire”, sembra relativamente improbabile che ciò avvenga prima dell’aggiornamento del governo australiano al bilancio federale.

Infatti, con il tesoriere Josh Frydenberg che annuncia la semplificazione delle leggi sul prestito responsabile imposte sulla scia della crisi finanziaria globale del 2008 per garantire che “non ci siano barriere inutili al flusso di credito alle famiglie e alle piccole imprese”, la necessità di ulteriori lo stimolo monetario potrebbe non essere così grave come si pensava in precedenza.

Detto questo, i partecipanti al mercato sembrano posizionarsi per un taglio al tasso di cassa ufficiale (OCR), con i futures sui tassi di cassa interbancari che mostrano una probabilità del 67% che la banca centrale porti l’OCR allo 0% nel prossimo incontro.

Pertanto, la mancanza di qualsiasi cambiamento fondamentale nella posizione della RBA potrebbe portare a un netto sconto dell’indice ASX 200.

Fonte: ASX Rate Tracker

Notizie di trading Forex: la strategia

Notizie di trading Forex: la strategia

Consigliato da Daniel Moss

Notizie di trading Forex: la strategia

Il budget stimolante potrebbe sostenere i prezzi degli asset

Tuttavia, il suggerimento di Josh Frydenberg secondo cui “in questo budget vedrai una maggiore attività economica come risultato delle nostre iniziative” potrebbe sostenere i prezzi delle attività regionali, poiché il Tesoriere si prepara ad annunciare aggiornamenti al bilancio del governo federale poche ore dopo la decisione sui tassi della RBA su 6 ottobre.

Il governo del primo ministro Scott Morrison dovrebbe anticipare i tagli alle tasse previsti per il 2022 e ha già annunciato 7,5 miliardi di dollari di spesa per le infrastrutture di trasporto.

Morrison ha affermato che “abbiamo lavorato a stretto contatto con i governi dello stato e del territorio per investire nelle infrastrutture pronte per l’uso e che possono aiutare a ricostruire la nostra economia e creare più posti di lavoro”.

Inoltre, Frydenberg si è impegnato in un sostanzioso sostegno del governo fino a quando il tasso di disoccupazione non sarà “comodamente sotto il 6%”, aggiungendo che “ovviamente il deficit sarà abbastanza significativo e il peso del debito aumenterà, ma questo è il prezzo per proteggere vite e mezzi di sussistenza”.

Detto questo, resta da vedere se un bilancio stimolante può controbilanciare la mancanza di ulteriore sostegno monetario a breve termine.

Tuttavia, nel frattempo, un sostanziale sostegno fiscale potrebbe sostenere il sentimento di rischio regionale e potenzialmente sostenere l’indice ASX 200.

Grafico mensile dell’indice ASX 200 (XJO) – Ripetizione del 2009?

Prospettive dell'indice ASX 200 dettate dalla decisione sui tassi RBA, bilancio federale

Grafico mensile dell’indice ASX 200 (XJO) creato utilizzando TradingView

L’analisi a lungo termine dell’indice ASX 200 di riferimento australiano suggerisce che il prezzo potrebbe scivolare indietro verso il supporto confluente al 50% di Fibonacci (5048,2) e un trend rialzista estendersi dal minimo del 1986 (974,8), se gli acquirenti non fossero in grado di conquistare la resistenza chiave a 61,8 % Fibonacci (6129,6).

Il recente rimbalzo dell’indice dal minimo di marzo (4402,5) sembra sorprendentemente simile a quello che è accaduto nel quarto trimestre del 1987 e del 2009, in cui l’ASX 200 è salito rispettivamente del 55,2% e del 61% prima di scivolare oltre il 25%, per finire in ribasso del 48,1% e il 45% dal suo massimo storico al momento.

Inoltre, le difficoltà dell’RSI per rompere il suo punto medio neutro accennano a uno slancio rialzista sbiadito e sembrano in qualche modo simili agli sviluppi dell’indicatore per tutto il 2010, poiché il prezzo è sceso dal massimo di aprile 2010 (5025,1) al minimo nell’agosto 2011 (3765,9).

Pertanto, ulteriori cali potrebbero essere in vista se la resistenza psicologica a livello 6200 continua a sopprimere lo slancio rialzista, con un’inversione verso il supporto al 38,2% (5470,1), o addirittura profondo come il 50% di Fibonacci (5048,2), certamente non fuori questione.

Al contrario, una rottura al di sopra del limite di 6200 potrebbe invalidare il potenziale ribassista e facilitare un nuovo test del massimo record fissato a febbraio (7197,2).

Grafico giornaliero dell’indice ASX 200 – Cap 100-DMA al rialzo

Prospettive dell'indice ASX 200 dettate dalla decisione sui tassi RBA, bilancio federale

Grafico giornaliero dell’indice ASX 200 (XJO) creato utilizzando TradingView

Lo zoom in un grafico giornaliero rafforza l’outlook ribassista rappresentato nei periodi di tempo più elevati, poiché l’ASX 200 continua a seguire la media mobile a 200 giorni che definisce il sentiment (6032,29) e non riesce a superare in modo convincente la resistenza psicologica al livello di 6000.

Con l’RSI limitato dalla tendenza al ribasso che si estende dai massimi di giugno e l’indicatore MACD che continua a seguire saldamente al di sotto del suo punto medio neutro, il percorso di minore resistenza sembra essere inferiore.

Una chiusura giornaliera al di sotto del 50% di Fibonacci (5792,39) segnalerebbe probabilmente la ripresa del trend ribassista primario e potrebbe vedere il prezzo spingere indietro verso il massimo di aprile (5589,64), con una rottura al di sotto che ritaglia un percorso per testare la soglia dei 5000.

D’altra parte, una spinta al di sopra della 50-DMA che definisce il trend (5994,70) potrebbe intensificare la pressione all’acquisto e mettere a fuoco il 23,6% di Fibonacci (6235,63).

– Scritto da Daniel Moss, analista per DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Consigliato da Daniel Moss

Migliora il tuo trading con IG Client Sentiment Data





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here