Rossen Iossifov, un cittadino bulgaro di 53 anni e proprietario del ‘RG Coins’ scambio di criptovaluta, è stato condannato per aver gestito una rete di riciclaggio di denaro multimilionario nell’ambito di uno schema transnazionale di frode all’asta.

Dopo un processo di due settimane è stato trovato Iossifov colpevole da una giuria federale a Frankfort, Kentucky, di cospirazione per commettere riciclaggio di denaro e cospirazione per commettere racket. Il residente del Kentucky dovrà affrontare la condanna il 12 gennaio 2021.

La giuria ha rilevato che almeno 900 cittadini statunitensi sono stati truffati in uno schema che ha visto quello di Iossifov Romaniacomplici basati pubblicare annunci pubblicitari su piattaforme d’asta popolari come eBay e Craigslist per beni di alto valore come veicoli che non esistevano.

Secondo un comunicato del Dipartimento di Giustizia, i truffatori avrebbero fornito alle loro vittime documenti e fatture fraudolenti con i marchi di aziende rispettabili per coltivare l’apparenza di legittimità, e avrebbero persino impiegato call center e “personale di supporto” per alleviare le preoccupazioni dei loro acquirenti.

Una volta ricevuto il pagamento, Iossifov converte i fondi in criptovalute e trasferisce i proventi a riciclatori di denaro off-shore. La giuria ha scoperto che Iossifov ha consapevolmente fornito servizi al sindacato criminale almeno da settembre 2015 fino a dicembre 2018, scambiando Bitcoin per un valore di oltre 4,9 milioni di dollari con altri quattro membri dell’organizzazione.

Gli arresti sono stati effettuati dalle autorità statali e federali degli Stati Uniti con l’assistenza fornita dalla polizia nazionale rumena e dall’Agenzia rumena per il perseguimento del crimine organizzato.

Iossifov è il 17 ° imputato ad essere stato condannato nel caso, insieme ad altri tre latitanti attualmente latitanti. Più di una dozzina degli imputati sono stati estradati dalla Romania.

RG Coins è stata fondata nell’aprile 2014, con il sito Web che vende portafogli hardware e facilita lo scambio di criptovaluta per la regione dell’Europa orientale.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here