Il prezzo di Bitcoin (BTC) ha superato i 16.000 dollari con relativa facilità il 13 novembre ed è rimasto resiliente al di sopra di esso. Gli analisti sono divisi sulle prospettive a breve termine su BTC perché lo slancio rimane forte ma ci sono preoccupazioni per un rally surriscaldato. Ma ci sono numerosi sviluppi positivi che potrebbero continuare a sostenere il trend rialzista di BTC.

In generale, il mercato delle criptovalute ha visto un aumento dell’attività di negoziazione in tutti i tipi di scambi. I mercati spot, derivati ​​e istituzionali hanno tutti registrato un notevole aumento della domanda da parte degli investitori. Parlando con Cointelegraph, Denis Vinokourov, responsabile della ricerca presso l’exchange di criptovalute e broker Bequant, ha affermato che l’aumento complessivo del volume degli scambi è positivo:

“Guardando il volume degli scambi su sedi di criptovalute incentrate sulla vendita al dettaglio mostra che c’è stato un significativo aumento di interesse tra questi partecipanti al mercato. Allo stesso tempo, però, anche i volumi e l’open interest (OI) nelle sedi più regolamentate e, in particolare, CME, sono stati in costante aumento “.

Il sostanziale aumento del volume degli scambi del mercato delle criptovalute è stato un catalizzatore critico per Bitcoin durante il recente rally. Le piattaforme di analisi del mercato on-chain, come CryptoQuant, hanno segnalato grandi depositi di balene. Ciò significa che gli investitori con un patrimonio netto elevato hanno venduto sempre più BTC nell’ultima settimana poiché il suo prezzo ha superato $ 16.000. Tuttavia, la criptovaluta dominante è stata in grado di sostenere il suo slancio e salire fino a $ 16.480 il 13 novembre.

Un grande aumento del volume degli scambi e coerente afflusso di stablecoin negli scambi in genere significa che la domanda di Bitcoin è in aumento. Pertanto, c’è una forte possibilità che l’impulso principale per il rally di BTC sopra i $ 16.000 sia stata l’elevata attività di trading e l’appetito emergente per BTC dagli afflussi di stablecoin. Dopo il breakout sopra i $ 16.000, gli analisti sono generalmente ottimisti, in particolare verso la tendenza a medio termine di BTC. Tuttavia, alcuni rimangono cauti riguardo agli effetti immediati.

Lo scenario rialzista per Bitcoin a breve termine

Il prezzo di Bitcoin è stato solo superiore a $ 16.300 per 12 giorni in tutta la sua storia. Guardando i dati sulla catena, gli analisti di IntoTheBlock notato che c’è poca resistenza tra $ 16.300 e $ 18.750. Se BTC raggiungesse i $ 18.750 a breve termine, ciò lascerebbe un piccolo divario fino a un nuovo massimo storico superiore a $ 20.000.

A breve termine, sulla base degli ordini di mercato e dei livelli on-chain, gli analisti disse che l’area di $ 15.170 probabilmente emergerebbe come nuova area di supporto. L’azienda ha scoperto che 860.000 indirizzi hanno acquistato 465.000 BTC vicino a quel livello, il che lo contrassegnerebbe come supporto critico. Ciò significa che se BTC rimane comodamente sopra $ 15.170, rafforzerebbe le basi per la prossima corsa al rialzo. Ma se scende al di sotto, c’è la possibilità di un profondo ritiro.

Sebbene i fattori on-chain e tecnici favoriscano un rally di Bitcoin eccessivamente esteso, anche i trader hanno espresso preoccupazione. Al di sopra dei 16.000 dollari, la strada verso un nuovo massimo storico è considerevolmente semplice. Pertanto, i trader prevedono che i venditori cercheranno di sopprimere il prezzo a circa $ 16.000, provocando l’emergere di una fase di consolidamento.

Ma gli analisti tecnici affermano che lo slancio di Bitcoin potrebbe essere semplicemente troppo forte per vedere un netto calo. Kevin Svenson, grafico di Cryptowatch, disse che gli acquirenti con FOMO – la paura di perdere qualcosa – avrebbero potuto conquistare il mercato. Lo slancio al rialzo di BTC si sta rafforzando, soprattutto perché continua a vedere un rally delle scale.

Svenson ha osservato che BTC potrebbe vedere un rifiuto in futuro. Tuttavia, l’analista ha affermato che BTC potrebbe raggiungere $ 17.000 – $ 18.000 prima che si verifichi un pullback: “#Bitcoin sta semplicemente fluttuando verso l’alto. Gli acquirenti FOMO hanno conquistato il mercato … tienilo a mente. Potremmo entrare in un’area di “esuberanza eccessiva” … aspettati un rifiuto per schiacciare gli acquirenti di FOMO “.

Altri trader hanno affermato in modo simile che il calo registrato da Bitcoin il 12 novembre a meno di $ 15.500 potrebbe essere stato “il calo”. Dopo aver raggiunto $ 15.965, BTC è improvvisamente diminuito di quasi il 4% a $ 15.440. Dopo il pullback, BTC è tornato a $ 16.000 e poi ha superato in modo netto il temuto livello di resistenza. Sulla base di questa azione sui prezzi, un trader pseudonimo noto come “Loma” ha affermato che è probabile un forte ritiro a breve termine. Il commerciante notato: “Immagino che sia stato il calo. Non credo abbia senso testare di nuovo un’area di $ 15.800 “.

Il caso dell’orso a breve termine

Lo scenario ribassista a breve termine per Bitcoin ruota ancora attorno a un sentimento di mercato positivo. Gli analisti prevedono ancora un rally di BTC verso la fine dell’anno, ma nell’immediato si aspettano un pullback perché storicamente, BTC ha visto correzioni durante cicli rialzisti prolungati. Nel 2017, ad esempio, quando BTC ha raggiunto $ 20.000, ha registrato regolarmente rifiuti dal 20% al 30%.

Michaël van de Poppe, trader a tempo pieno alla Borsa di Amsterdam, disse che Bitcoin è nella “fase di incredulità”. I venditori allo scoperto e gli scettici scommettono sempre più contro BTC mentre raggiunge il suo massimo storico. Tuttavia, Poppe ha individuato la probabilità di correzioni del 20-30% durante i trend rialzisti. Se si verificano questi pullback, potrebbero presentare grandi opportunità, ha spiegato:

Sono d’accordo con l’affermazione che siamo nella fase dell’incredulità. È anche difficile affermare qualcos’altro quando $ BTC è solo il 20% di distanza da un nuovo massimo storico. Indipendentemente da ciò, una correzione del 20-30% rappresenta un’enorme opportunità di acquistare BTC $ relativamente “economici”. Prendilo.”

Josh Olszewicz, un analista tecnico di Bitcoin, ha fatto riferimento all’indicatore Ichimoku Cloud a indicare che BTC è ben al di sopra del cloud. Ciò indica che BTC è probabilmente ipercomprato e ha registrato un rally ben oltre i suoi livelli di supporto nei grafici con time frame più elevati. L’analista ha detto che il livello di $ 13.200 rimarrà un’area di interesse per gli acquirenti.

Non si verificano liquidazioni a breve termine?

Una variabile per l’andamento dei prezzi di Bitcoin nel prossimo futuro è la quantità insolitamente bassa di liquidazioni a breve termine. Ad esempio, quando BTC ha superato i $ 16.000 il 13 novembre, solo circa $ 13 milioni di liquidazioni brevi sono state registrate su Bitfinex e BitMEX. Binance Futures e altri scambi hanno anche visto liquidazioni brevi relativamente basse rispetto ai cicli precedenti.

Vinokourov ritiene che le scarse liquidazioni brevi potrebbero significare che il mercato dei Bitcoin si trova in una posizione più sana. Significa che gli short squeez non sono il catalizzatore principale per il rally di BTC. Piuttosto, la vera domanda del mercato spot e l’appetito istituzionale potrebbero causare un aumento del prezzo di Bitcoin. Quando il mercato è meno dipendente dal mercato dei futures, che supporta un’elevata leva finanziaria, BTC è meno vulnerabile ai picchi di volatilità al ribasso, come ha osservato Vinokourov:

“Curiosamente, le liquidazioni brevi sono state assenti e c’è una buona ragione per questo: l’OI totale potrebbe essere a un livello record, ma l’impennata maggiore è in realtà guidata dai futures con margini sulle stablecoin, al contrario del Bitcoin marginato. A causa della suddetta esposizione alle stablecoin, non vi è alcuna esposizione a Bitcoin e, di conseguenza, il mercato è in condizioni molto più sane di quanto sarebbe stato se il movimento verso i prodotti a margine di stablecoin non fosse avvenuto. “

La combinazione della dipendenza in calo di Bitcoin dal mercato dei derivati, la chiara violazione del livello di resistenza di $ 16.000 e vari dati on-chain che confermano $ 15.170 come un importante livello di supporto per BTC aumenta la probabilità di un rally più ampio. Allo stesso tempo, a causa delle tendenze storiche di BTC a vedere grandi pullback anche in mezzo a rally parabolici, i trader si stanno preparando a potenziali bruschi cali per acquistare il calo. Indipendentemente da ciò, la prospettiva a medio termine di BTC rimane positiva, soprattutto verso la fine dell’anno.