Previsioni tecniche per il petrolio greggio: neutre

Prezzi del petrolio greggio è rimbalzato bruscamente a metà settimana, guadagnando quasi il + 5% quando è diventato chiaro che il democratico Joe Biden avrebbe vinto la presidenza. Tuttavia, un Congresso diviso ha temperato i guadagni.

– Il deficit di domanda e offerta continua a essere il motore predominante dei mercati energetici, con l’azione dei prezzi limitata dai timori di una pandemia di coronavirus.

– Il IG Client Sentiment Indexsuggerisce che i prezzi del petrolio greggio hanno prospettive contrastanti.

Settimana dei prezzi del petrolio greggio in rassegna

La prima settimana di novembre si è rivelata la migliore performance settimanale dalla prima settimana di ottobre per i prezzi del greggio, con il nero oro aggiungendo + 4,65% dopo un calo del -10% nella settimana precedente. Guidati in gran parte dalle tendenze risk-on / risk-off che circondano i titoli dell’epidemia di COVID-19 e le notizie sulle elezioni presidenziali statunitensi, i prezzi del petrolio greggio hanno registrato una maggiore volatilità nelle ultime settimane rispetto a quanto sperimentato durante i mesi estivi. Il 21-EMA giornaliero (un mese di trading) per OVX, l’ETF sulla volatilità del petrolio greggio, è ora a 53,48, il livello più alto dal 20 luglio. Ma una maggiore volatilità non equivale necessariamente alla direzione nell’attuale contesto di mercato; infatti, i prezzi del petrolio greggio continuano a muoversi lateralmente.

Impatto della settimana prima del calendario economico sui prezzi del petrolio greggio

Il calendario economico nella prossima settimana si rivolge da poco a significativa volatilità dei prezzi del petrolio greggio. Sebbene la decisione sui tassi di interesse della Reserve Bank of New Zealand possa portare ulteriori sviluppi verso l’implementazione di tassi di interesse negativi, la RBNZ non è un attore abbastanza significativo da spostare in modo decisivo i mercati energetici (come potrebbero fare, ad esempio, Fed, BCE o PBOC). I dati sul PIL del Regno Unito e dell’Eurozona saranno monitorati, ma queste non sono le iterazioni iniziali dei rapporti sulla crescita, quindi i dati sono effettivamente prezzati.

Lo mantiene ancora, data la natura mutevole della produzione e della domanda di energia come economia globale alle prese con il superamento della pandemia di coronavirus, vorremo mantenere i dati dell’inventario EIA che verranno rilasciati all’15: 30 GMT di mercoledì, 11 novembre. I dati continueranno a supportare la nostra tesi che siamo all’inizio di una lunga partita di baseball in cui ci saranno persistenti deficit di domanda e offerta – per i prossimi trimestri, se non anni.

Notizie di trading Forex: la strategia

Notizie di trading Forex: la strategia

Consigliato da Christopher Vecchio, CFA

Notizie di trading Forex: la strategia

Grafico del prezzo del petrolio greggio – Periodo settimanale (da novembre 2019 a novembre 2020) (Grafico 1)

Previsioni tecniche settimanali sul petrolio greggio: rangebound e ribasso

Il settimanalmente grafico dei prezzi del petrolio greggio mostra che a seguito di un’impressionante ripresa dai minimi della pandemia di coronavirus da marzo a giugno, i prezzi del petrolio greggio non sono stati in grado di fare progressi significativi. Le perdite intorno alla pandemia di coronavirus hanno visto il triangolo simmetrico di 11 anni produrre un breakout al ribasso, ma il recupero si è bloccato come i prezzi del petrolio greggio hanno scambiati lateralmente per diversi mesi. Mentre sta emergendo un momentum ribassista, quel MACD settimanale è piatto sulla sua linea di segnale parla dell’indecisione del mercato.

Grafico del prezzo del petrolio greggio – Periodo giornaliero (da novembre 2019 a novembre 2020) (Grafico 2)

Previsioni tecniche settimanali sul petrolio greggio: rangebound e ribasso

Uno sguardo più da vicino al periodo di tempo giornaliero evidenzia l’azione dei prezzi in rangebound del petrolio greggio negli ultimi mesi. Potrebbe esserci un leggero canale discendente che torna ai massimi di fine agosto e metà ottobre, con il supporto che entra in gioco con l’inversione chiave giornaliera rialzista del 30 ottobre. Il salto all’inizio di novembre ha contribuito a neutralizzare il nascente momentum ribassista su scadenze temporali a breve termine. Il MACD giornaliero rimane leggermente al di sotto della sua linea di segnale e tende al ribasso, ma gli Slow Stochastics sono in territorio rialzista, dopo aver superato la linea mediana la scorsa settimana. La differenza tra la 5-EMA giornaliera e la 21-EMA giornaliera rimane inferiore al 2%, ulteriore prova che manca lo slancio.

Indice IG Client Sentiment: petrolio greggio (9 novembre 2020) (grafico 3)

Previsioni tecniche settimanali sul petrolio greggio: rangebound e ribasso

Petrolio – greggio USA: i dati dei trader al dettaglio mostrano che il 60,99% dei trader è long netti con un rapporto tra trader long e short a 1,56 a 1. Il numero di trader net-long è superiore del 12,55% rispetto a ieri e inferiore del 19,02% rispetto alla scorsa settimana , mentre il numero di trader net-short è inferiore del 18,72% rispetto a ieri e superiore del 10,68% rispetto alla scorsa settimana.

Solitamente adottiamo una visione contrarian per affollare il sentiment, e il fatto che i trader siano netti lunghi suggerisce che i prezzi del petrolio e del greggio USA potrebbero continuare a scendere.

Il posizionamento è più lungo rispetto a ieri ma meno lungo rispetto alla scorsa settimana. La combinazione del sentiment attuale e dei cambiamenti recenti ci offre un’ulteriore polarizzazione mista petrolio – greggio USA.

Tratti dei commercianti di successo

Tratti dei commercianti di successo

Consigliato da Christopher Vecchio, CFA

Tratti dei commercianti di successo

Gli ultimi dati COT mostrano la facilità di petrolio

Infine, guardando al posizionamento, secondo il COT della CFTC per il fine settimanaed 3 novembre, speculatori diminuito loro posizioni nette lunghe sul greggio a 442,5 mila contratti, leggermente in calo rispetto al 472.1K net-lungo contratti tenuti nella settimana precedente. Il posizionamento lungo netto del greggio è andato lentamente erodendo negli ultimi tre mesi. Il posizionamento lungo netto del greggio rimane molto al di sotto dei massimi osservati negli ultimi due anni e mezzo, quando si sono tenuti 739,1K long netti durante la settimana terminata il 6 febbraio 2018.

Previsioni del petrolio

Previsioni del petrolio

Consigliato da Christopher Vecchio, CFA

Ottieni la tua previsione petrolifera gratuita

— Scritto da Christopher Vecchio, CFA, Senior Currency Strategist





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here