Previsione Euro fondamentale: neutrale

  • EUR / USD è tornato di nuovo a sfiorare il livello di 1,20 visto dagli analisti come la linea sulla sabbia tracciata dalla Bce.
  • Ciò solleva la questione se la coppia abbia abbastanza slancio per rompere al rialzo o se cadrà.
  • Più probabile, forse, è una pausa per il consolidamento prima di una mossa forte in un modo o nell’altro.

Il prezzo dell’euro chiude al livello critico di 1,20

Sono passati ormai quasi tre mesi da quando il capo economista della Banca centrale europea Philip Lane e altri funzionari della BCE senza nome, effettivamente ha tracciato una linea nella sabbia a 1,20 per EUR / USD, segnalando che la banca centrale non vuole vedere la coppia sopra quel livello per paura che possa danneggiare la ripresa economica dell’Eurozona.

Da allora, euro/Dollaro statunitense è sceso fino a 1,16, ma per la maggior parte di questo mese è salito in quanto le notizie sui vaccini contro il coronavirus e gli stimoli della banca centrale hanno fatto sperare in una ripresa economica l’anno prossimo. Ciò a sua volta ha spinto gli investitori a spostarsi dal dollaro rifugio verso attività più rischiose, incluso l’EUR.

Grafico del prezzo EUR / USD, intervallo di tempo giornaliero (19 agosto – 26 novembre 2020)

Fonte: IG (puoi fare clic su di esso per un’immagine più grande)

Tratti dei commercianti di successo

Tratti dei commercianti di successo

Consigliato da Martin Essex, MSTA

Tratti dei commercianti di successo

Come mostra il grafico sopra, la coppia EUR / USD non è stata ancora ipercomprata e non ci sono prove che la BCE possa impedire alla coppia di apprezzarsi ulteriormente anche se lo volesse. Dopotutto, è quasi impossibile immaginare ancora più stimoli monetari di quelli che sono già qui o in arrivo. Ciò sostiene una violazione prolungata di 1.20.

Tuttavia, nessuna tendenza dura per sempre e la salita abbastanza ripida da poco meno di 1,16 all’inizio di questo mese indica almeno una pausa e forse un ritiro. Nel complesso, quindi, un periodo di consolidamento è ora probabilmente lo scenario più probabile per la prossima settimana o due.

Settimana a venire: inflazione, disoccupazione e vendite al dettaglio nell’eurozona

In questo contesto, i dati economici continueranno ad avere un impatto minore del solito. È, tuttavia, una settimana impegnativa per le statistiche, con dati sull’inflazione, sull’occupazione e sulle vendite al dettaglio sia per la Germania che per la zona euro nel suo complesso; e gli analisti seguiranno attentamente i numeri per eventuali segnali di ripresa dai danni economici causati dal Covid-19.

Inizia tra:

In onda:

01 dicembre

(10:12 GMT)

Consigliato da Martin Essex, MSTA

Sentiment di trading

Registrati al webinar

Iscriviti adesso

Il webinar è terminato

Analizziamo regolarmente le valute nei podcast di DailyFX Trading Global Markets Decoded che puoi trovare Qui su Apple o ovunque tu vada per i tuoi podcast

— Scritto da Martin Essex, Analyst

Non esitate a contattarmi su Twitter @MartinSEssex





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here