Il prezzo di Bitcoin (BTC) ha visto volatilità nelle ultime 12 ore. La principale criptovaluta è scesa da $ 16.400 a $ 15.750 in poche ore, rifiutando bruscamente dopo aver superato i $ 16.000 resistenza all’inizio di questa settimana.

A partire dal 14 novembre, la media mobile a 20 giorni di Bitcoin sul grafico giornaliero è di $ 14.600. Nel breve termine, se si verifica un pullback, il livello di $ 14,6K rimane un’area favorevole per gli acquirenti.

Un trader algoritmico noto come “CryptoGainz” ha spiegato che l’attuale struttura del mercato di Bitcoin probabilmente ha causato una svendita. Il trader ha individuato l’abbondanza di ordini di vendita a $ 16,5K che non è diminuita quando BTC ha toccato $ 16,400.

Ciò potrebbe indicare che gli ordini di vendita a quel livello non sono ordini contraffatti. Quindi, potrebbe mostrare che i venditori stanno davvero tentando di prendere profitto su BTC a circa $ 16.500.

Il grafico dei prezzi giornalieri di Bitcoin. Fonte: TradingView.com

Perché $ 16,5K è un problema per Bitcoin nel breve termine

Quando i trader oi robot cercano di falsificare il mercato dei Bitcoin, piazzano ordini falsi a livelli chiave di supporto o resistenza.

Ad esempio, se i trader piazzano ordini spoof di grandi dimensioni vicino a un livello di resistenza, c’è la possibilità che gli acquirenti non spingano attraverso la resistenza. Pertanto, lo spoofing potrebbe essere utilizzato per pompare o limitare artificialmente lo slancio di un mercato.

Gli ordini “chiede” o di vendita superiori a $ 16,500 non sono scomparsi durante il recente rally di BTC. Considerando ciò, la probabilità che $ 16,5K agisca come un livello di resistenza pesante nel breve termine rimane alta.

Quando BTC si aggirava intorno ai $ 16.200 prima che si verificasse il calo dei prezzi di Bitcoin, il trader pseudonimo spiegato:

“Non direi che stiamo andando a bombardare, ma a questo punto le entità proprietarie intelligenti con molto capitale e proprietà intellettuale di una certa natura si rendono conto che le richieste di 16.5k sono rimaste lì per molto tempo e non lo fanno sembrano aumentare con il prezzo molto vicino a lì “.

Il trader ha notato che gli algoritmi potrebbero passare a “caccia” fermate di contratti lunghi se è redditizio farlo. Sulla base del rapido declino di BTC in un breve periodo, è probabile che sia successo quando BTC è sceso al di sotto di $ 15.800. Il commerciante ha aggiunto:

“Significa che se esiste un algoritmo in grado di scaricare proficuamente il prezzo e scaricare i long, le condizioni per il suo utilizzo potrebbero essere progettate in modo da estrarre la massima quantità di profitto. tl; dr – non appena è redditizio cacciare i long, le tue fermate vengono prese. “

Dove il prezzo BTC potrebbe andare dopo

Il prospettive di Bitcoin tra commercianti e analisti rimane mescolato. Alcuni trader affermano che è inevitabile un profondo ribasso nell’intervallo da $ 12.000 a $ 13.000, se non sano, durante questa corsa al toro.

Cantering Clark, un trader di Bitcoin, ha affermato che potrebbe verificarsi un nuovo test da $ 13.000 nonostante il forte slancio di BTC. Lui ha scritto:

“Mi piace fare rumore con tutti gli altri quando la roba sta pompando, ma mi sto assicurando la borsa e sto giocando a breve termine solo in questo momento. Sentendoci come se fossimo a caldo, penso che il mercato infligga il maggior dolore al ribasso piuttosto che al rialzo. I giocatori spot non hanno una corsa facile “.