Bitcoin (BTC) Il mercato P2P Paxful ha stretto una partnership con la neobank spagnola Bnext per lanciare la sua prima carta di debito crittografica in Messico.

Il associazione consentirà ai clienti messicani di Paxful di utilizzare i loro fondi crittografici per pagare con una carta di debito in qualsiasi punto vendita nazionale ed estero, o PoS, e persino prelevare contanti dagli sportelli automatici senza commissioni.

I clienti di Bnext avranno anche accesso diretto al mercato P2P per acquistare e vendere criptovalute. Paxful ha spiegato nell’annuncio che le “severe normative bancarie” in Messico stanno incoraggiando le persone a concentrarsi sulle criptovalute e ha citato i dati dell’exchange di criptovalute Bitso che ha rivelato una crescita del 342% nel volume dello scambio di criptovalute in Messico da settembre 2019 a maggio 2020.

Ray Youseff, CEO e co-fondatore di Paxful, ha definito la partnership un passo fondamentale verso l’inclusione finanziaria:

“In Paxful, siamo lieti di avere Bnext a bordo nella nostra missione di avvicinare l’inclusione finanziaria. Insieme, lavoriamo per offrire un’alternativa bancaria sicura alla popolazione messicana, rendendo il trading di criptovalute più accessibile a livello globale. Si tratta di unire le forze con i partner giusti, per i giusti motivi “.

Bnext è l’ultima aggiunta alla lista di Paxful di oltre 300 metodi di pagamento, offrendo agli utenti messicani la possibilità di acquistare e vendere Bitcoin e Tether (USDT) sul mercato.

A luglio, Cointelegraph Spanish ha riferito che Colombia, Argentina e Messico sono tra i sei paesi con il maggior numero di utenti di criptovaluta al mondo.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here