Previsioni Euro fondamentali: ribassista

  • Solo un paio di settimane fa il presidente della Bce Christine Lagarde ha deluso il Euro bears quando non ha menzionato il livello 1,20 per EUR / USD troppo elevato per la banca centrale dato il suo obiettivo di stabilità dei prezzi.
  • Tuttavia, invece di risalire a 1,20 e oltre, EUR /Dollaro statunitense è caduto – e questo ha indebolito la posizione tecnica della coppia, suggerendo ulteriori perdite in arrivo.

Le prospettive tecniche per l’EUR / USD peggiorano

Il 10 settembre, la presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde avrebbe dovuto parlare verso il basso dell’euro quando ha tenuto la sua regolare conferenza stampa a seguito della decisione del Consiglio direttivo della banca centrale di lasciare invariati i tassi di interesse della zona euro, come previsto.

Invece, ha detto solo che la BCE aveva discusso l’apprezzamento dell’euro e avrebbe monitorato attentamente il tasso di cambio. Per i tori dell’euro, semaforo verde per spingere nuovamente la coppia EUR / USD al di sopra e al di sopra del livello di 1,20 ha raggiunto un breve picco il 1 settembre. Tuttavia, invece, è tornato indietro, lasciando la coppia in uno stato tecnicamente debole e un ulteriore calo al ribasso. più probabile di una ripresa.

Grafico del prezzo EUR / USD, intervallo di tempo giornaliero (6 marzo – 17 settembre 2020)

Grafico di IG (Puoi fare clic su di esso per un’immagine più grande)

Come mostra il grafico sopra, il calo della coppia EUR / USD ha spinto il prezzo al di sotto di 1,18 la scorsa settimana e al di sotto della media mobile a 50 giorni per la prima volta dal 25 maggio. Se la media mobile a 20 giorni scendesse al di sotto della media mobile a 50 giorni. indebolirebbe ulteriormente le prospettive, soprattutto perché l’indice di forza relativa (RSI) a 14 giorni non sta ancora inviando un segnale di ipervenduto.

Inizia tra:

In onda:

22 settembre

(10:09 GMT)

Consigliato da Martin Essex, MSTA

Sentiment di trading

Registrati al webinar

Iscriviti adesso

Il webinar è terminato

I dati della zona euro per stimolare la debolezza dell’euro?

Poiché la prossima settimana è impegnativa per i dati economici dell’Eurozona, una possibilità è che i numeri deludenti fungeranno da catalizzatore per un ulteriore calo dell’EUR / USD. Due rilasci in particolare potrebbero essere importanti: gli indici dei gestori degli acquisti (PMI) “flash” dell’Eurozona per settembre, in uscita mercoledì, e l’indice tedesco Ifo sul clima aziendale per questo mese, in uscita il giorno successivo.

Questi sono tra i primi numeri di settembre in programma quindi dovrebbero dare una buona indicazione della forza della ripresa dell’economia dell’Eurozona dalla pandemia di coronavirus. Diverse altre versioni daranno anche un’idea di quanto siano sicuri i consumatori e le aziende nella ripresa. Il dato “lampo” sulla fiducia dei consumatori nell’Eurozona per settembre è previsto martedì, seguito dalla misura di GfK della fiducia dei consumatori tedeschi mercoledì e giovedì della fiducia delle imprese francesi.



dei clienti lo sono netto lungo.



dei clienti lo sono corto netto.

Cambiare in

Longs

Pantaloncini

CIAO

Quotidiano -11% 6% -1%
settimanalmente -13% 16% 4%

Analizziamo regolarmente le valute nei podcast di DailyFX Trading Global Markets Decoded che puoi trovare Qui su Apple o ovunque tu vada per i tuoi podcast

Puoi anche Scopri di più qui su come le politiche della banca centrale influenzano il mercato FX e le decisioni dei trader

— Scritto da Martin Essex, Analyst

Non esitate a contattarmi su Twitter @MartinSEssex





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here