Bitcoin (BTC) i miner sembrano vendere ancora una volta grandi quantità di BTC. Dati da CryptoQuant Spettacoli che l’indice di posizione dei minatori BTC, una metrica che traccia il rapporto tra BTC che lascia i portafogli dei minatori, ha raggiunto un massimo di tre anni. Questa tendenza indica che i miner probabilmente vendono BTC su scambi over-the-counter (OTC) o spot.

Indice di posizione dei minatori di Bitcoin. Fonte: CryptoQuant

Il 10 dicembre, due grandi transazioni Bitcoin legate ai minatori sono state individuate proprio mentre l’indice di posizione del minatore è improvvisamente aumentato a livelli mai visti dal 2017, secondo i dati di CryptoQuant.

Innanzitutto, circa 800 BTC sono stati trasferiti su Binance, che vale $ 14,5 milioni. In secondo luogo, 11.852 BTC sono stati spostati su un cold wallet sconosciuto, che equivale a 215,9 milioni di dollari.

Deflussi di minatori Bitcoin. Fonte: Ki Young Ju

Non è un buon segnale a breve termine per Bitcoin

I minatori in genere vendono Bitcoin tramite scambi spot o OTC. Quando si verifica una svendita sulle borse spot, potrebbe intensificare la pressione di vendita a breve termine su BTC. L’impatto sul prezzo di BTC non si avverte immediatamente quando i minatori vendono sugli scambi OTC poiché vendono direttamente agli acquirenti.

Secondo Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant, i minatori hanno venduto “molto” Bitcoin il 10 dicembre. Sebbene Ki rimanga ottimista sul prezzo di BTC in arrivo a gennaio, ha spiegato che questa è una tendenza potenzialmente preoccupante nel prossimo futuro. . Lui disse:

“Ovviamente, oggi i miner stanno vendendo molto $ BTC. Sono ancora lungo, ma questo non è un buon segnale nel breve periodo. “

Altri analisti hanno chiesto a Ki se i minatori vendono abbastanza Bitcoin per avere un effetto considerevole sull’andamento dei prezzi a breve termine di BTC. In risposta, Ki ha osservato che, sebbene il deflusso totale non sia significativamente elevato, il deflusso del minatore è ancora relativamente elevato rispetto agli ultimi giorni. Ha aggiunto:

“Il deflusso totale non è così grande, ma è relativamente in aumento rispetto ai giorni passati. Inoltre, il numero di txns in uscita è insolitamente alto oggi. Il flusso dal minatore allo scambio sembra piccolo per ora, quindi mi attengo al mio lungo. Spero che quei deflussi siano accordi OTC. “

I minatori possono esercitare una pressione di vendita significativa su Bitcoin, specialmente se grandi quantità vengono vendute collettivamente negli scambi. Tuttavia, nel medio-lungo periodo, l’accumulo di BTC da parte delle istituzioni potrebbe compensare il sell-off.

Perché questo non è così preoccupante a medio termine

A maggio, Cointelegraph segnalato che il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) aveva accumulato più Bitcoin di quanto estratto.

Negli ultimi mesi, La scala di grigi ha continuato ad aumentare le sue riserve passare $ 10 miliardi di asset in gestione. Se questa tendenza rimane intatta, può aiutare a compensare la pressione di vendita di minatori e balene nel breve e medio termine.