Un portafoglio Bitcoin con quasi $ 700 milioni è in palio, ma chiunque intenda essere un “ladro di criptovalute” e accaparrarselo dovrà prima decifrare la password.

L’utente di Crypto Twitter Alon Gal ha lanciato una chiamata ai suoi 29.900 follower per soluzioni su come ottenere l’accesso a 69370.22 Bitcoin (BTC), del valore di circa $ 695,4 milioni al momento della stesura. Secondo il post dell’8 settembre di Gal, il portafoglio è stato passato tra gli hacker negli ultimi due anni senza successo nel determinare la password.

Fonte: Twitter

Record blockchain mostrare le transazioni associate all’indirizzo del portafoglio sono iniziate nell’aprile 2013. Molti forum online come Tutte le chiavi private offrire ai membri della comunità crittografica la possibilità di violare i file wallet.dat di Bitcoin Core con password perse per una quota del saldo rimanente.

“Ho il portafoglio”, disse Gal. “Google, collegami con un computer quantistico per favore.”

Ciò solleva una domanda interessante: utilizzando un computer quantistico, quale sarebbe la possibilità che qualcuno possa accedere a un portafoglio casuale con una password persa, anche con una motivazione di $ 695 milioni?

I progressi nell’informatica quantistica sono stati aree di contesa per i sostenitori della criptovaluta per un po ‘di tempo, poiché molti credono che le macchine potrebbero minare la sicurezza della blockchain di Bitcoin.

Gli esperti, tuttavia, sono divisi sull’idea. Mentre i primitivi computer quantistici odierni non possono rompere le blockchain e la loro crittografia sottostante, quelli più grandi all’orizzonte potrebbero avere questa capacità.

Non più tardi di giugno, gli scienziati in Cina sono riusciti a farlo scambiare una chiave di crittografia a una distanza di 1.120 chilometri utilizzando l’entanglement quantistico, superando di 1.000 chilometri il miglior tentativo precedente. Ulteriori progressi nella tecnologia potrebbero potenzialmente significare che gli utenti sarebbero in grado di autorizzare transazioni al di fuori di Internet.

In termini di password perse, la tecnologia avrebbe la capacità di passare attraverso più permutazioni rispetto alle migliori macchine oggi per trovare le password non crittografate o persino per invertire un hash.

L’anno scorso, l’ex sviluppatore di Bitcoin Core Peter Todd ha definito l’impresa di “superiorità quantistica” di Google – un computer che ha risolto un’equazione che altrimenti richiederebbe 10.000 anni in soli 3 minuti e 20 secondi – come “un tipo primitivo di calcolo quantistico che non è neanche lontanamente infranto. crittografia.”

Tuttavia, altri, tra cui Deloitte, non sono così sicuri. Il sito web della società di revisione stati che l’attuale tecnologia dell’informatica quantistica rende il 25% di tutti i Bitcoin in circolazione vulnerabile agli attacchi. Se venissero rubate abbastanza monete, il mercato potrebbe potenzialmente crollare, minando la fiducia nella criptovaluta.

“Anche se tutti adottassero le stesse misure di protezione, i computer quantistici potrebbero alla fine diventare così veloci da minare il processo di transazione Bitcoin”, ha affermato l’azienda. “In questo caso la sicurezza della blockchain di Bitcoin sarà fondamentalmente infranta.”



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here