L’Unione europea, o UE, prevede di incorporare la tecnologia crittografica e blockchain nei suoi processi principali entro il 2024.

Nei prossimi quattro anni, l’unione economica mira a consolidare nuove normative che promuoveranno la blockchain e l’utilizzo di risorse digitali per i trasferimenti internazionali di denaro, secondo dettagli da documenti interni che Reuters ha pubblicato venerdì.

I documenti dettagliati:

“Entro il 2024, l’UE dovrebbe mettere in atto un quadro completo che consenta l’adozione della tecnologia di registro distribuito (DLT) e delle cripto-attività nel settore finanziario […] Dovrebbe anche affrontare i rischi associati a queste tecnologie “.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here