Il presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, ha affermato che la banca dovrebbe prendere una decisione sul rilascio di un euro digitale all’inizio del prossimo anno.

In un pannello politico online tenutosi il 12 novembre, Lagarde dichiarato che la Banca centrale europea, o BCE, non stava “correndo per essere la prima” nei suoi sforzi per rilasciare una valuta digitale della banca centrale, o CBDC. Tuttavia, ha affermato che i risultati della consultazione che la banca centrale ha lanciato a ottobre su un euro digitale saranno pronti a gennaio 2021.

“A quel punto prenderemo la decisione se procedere o meno con l’euro digitale”, ha affermato Lagarde. “La mia impressione – ma questa è una decisione che verrà presa collettivamente – è che potremmo andare in quella direzione”.

Il presidente della BCE ha affermato che la banca deve ancora affrontare le preoccupazioni quando arriva il momento di prendere una decisione finale su un CBDC. In particolare, ha affermato che la BCE prenderà in considerazione l’antiriciclaggio e il contrasto al finanziamento di misure terroristiche oltre alla privacy degli utenti.

Lagarde ha dato Token Bilancia di Facebook e Le recenti prove cinesi dello yuan digitale come esempi di come la banca centrale non possa affrettare il lancio, fornendo una stima approssimativa della tempistica nel caso in cui la BCE procedesse:

“Questo è un progetto che probabilmente richiederà due, tre, quattro anni prima che venga lanciato.”