Bitcoin (BTC), secondo Goldman Sachs, l’aumento parabolico nel 2020 non danneggerà i principali asset tradizionali come l’oro.

Una delle più grandi banche di investimento del mondo, secondo quanto riferito, Goldman Sachs ha inviato una nota agli investitori, rassicurando i suoi clienti che Bitcoin non rappresenta una minaccia esistenziale per l’oro, Bloomberg rapporti 18 dicembre. “Non vediamo prove che il rally di Bitcoin stia cannibalizzando il mercato rialzista dell’oro e crediamo che i due possano coesistere”, ha scritto la società.

Goldman Sachs ha comunque ammesso che il rally in corso di Bitcoin potrebbe rubare parte della domanda da parte degli investitori in oro, affermando:

“La recente sottoperformance dell’oro rispetto ai tassi reali e al dollaro ha lasciato alcuni investitori preoccupati che Bitcoin stia sostituendo l’oro come copertura d’inflazione preferita. […] Sebbene sia in atto qualche sostituzione, non vediamo la crescente popolarità di Bitcoin come una minaccia esistenziale allo status dell’oro come valuta di ultima istanza “.

Mentre Bitcoin ha superato i suoi nuovi massimi storici a dicembre, gli investitori globali si stanno spostando sempre più verso Bitcoin. Christopher Wood, responsabile globale della strategia azionaria presso la banca d’investimento indipendente Jeffries Financial, avrebbe tagliato la sua esposizione all’oro per acquistare più Bitcoin.

Secondo un 18 dicembre rapporto dell’agenzia di stampa indiana Business Standard, il rinomato analista di mercato sta tagliando il suo investimento in oro per la prima volta da diversi anni. Wood ha scritto in una nota agli investitori che le sue allocazioni in BTC rappresentano il 5% del suo portafoglio:

“Il peso del 50% dei lingotti d’oro fisici nel portafoglio sarà ridotto per la prima volta in diversi anni di cinque punti percentuali con il denaro investito in Bitcoin. Se c’è un forte calo di bitcoin dal livello attuale, dopo il breakout storico sopra il livello di $ 20.000, l’intenzione sarà di aumentare questa posizione “.

Secondo il rapporto, Wood prevede di aumentare ulteriormente l’esposizione alla crittografia in caso di correzioni. Tuttavia, l’analista ha assunto una posizione simile a Goldman Sachs rimanendo rialzista anche sull’oro. “Questo non significa che l’AVIDITÀ e la paura rinunceranno all’oro. E il metallo giallo dovrebbe riprendersi se la Fed rimane accomodante di fronte alla drammatica ripresa ciclica che sta arrivando dall’altra parte della pandemia, in linea con il caso base di GREED & fear ”, ha detto Wood.

Il 17 dicembre, Bitcoin ha registrato un altro massimo storico storico, passando sopra $ 23.000. Al momento della pubblicazione, Bitcoin viene scambiato a $ 23.133, secondo Indice dei prezzi BTC di Cointelegraph. Al contrario, i prezzi dell’oro caduto giovedì, con spot hold e future in calo dello 0,3%. L’oro ha perso circa il 10% dal suo massimo storico ad agosto di $ 2.076.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here