Indice S&P 500, decisione sui tassi del FOMC, riepilogo delle proiezioni economiche – Punti di discussione:

  • La propensione al rischio si è affievolita durante il commercio asiatico, poiché gli investitori hanno digerito quella durante la notte FOMC decisione sui tassi.
  • Il mantenimento da parte della Federal Reserve del tasso neutrale dei Fed Funds potrebbe pesare sui prezzi delle attività regionali.
  • S&P 500 pronto a scivolare più in basso mentre il prezzo ritaglia un modello di continuazione Bear Flag.

Riepilogo Asia-Pacifico

Il paradiso associato Dollaro Americano e Yen Giapponese ha preso d’assalto durante la sessione Asia-Pacifico mentre i partecipanti al mercato hanno digerito la decisione sul tasso del Federal Open Market Committee (FOMC) durante la notte e la dichiarazione di politica monetaria.

I mercati azionari sono scesi al ribasso, con l’australiano ASX 200 indice in calo dell’1,2% nonostante i dati sull’occupazione migliori del previsto. Il tasso di disoccupazione locale per Agosto è risultato inferiore al previsto al 6,8%, oltre l’1% inferiore alla stima del 7,7%.

Oro è tornato al di sotto di $ 1950 / oz e argento è sceso di oltre l’1% poiché i rendimenti dei titoli del Tesoro USA a 10 anni sono scesi di 2 punti base.

Guardando al futuro, l’imminente decisione sui tassi di interesse della Banca d’Inghilterra potrebbe dimostrare che il mercato si sta muovendo in vista del rilascio settimanale delle richieste di sussidio di disoccupazione negli USA.

Grafico di reazione del mercato creato utilizzando Tradingview

S&P 500 at Risk poiché FOMC mantiene il tasso sui Fed Funds di lungo periodo

Sebbene la Federal Reserve abbia ribadito il suo impegno “a utilizzare la sua gamma completa di strumenti per sostenere l’economia degli Stati Uniti in questo momento difficile” e abbia affermato che “mirerà a raggiungere inflazione moderatamente superiore al 2 per cento per un po ‘di tempo in modo che l’inflazione raggiunga una media del 2% nel tempo ”, la notevole mancanza di aggiustamento al dot plot dei tassi di interesse della banca centrale potrebbe pesare sulla performance degli indici azionari benchmark statunitensi.

I responsabili delle politiche statunitensi hanno mantenuto la loro valutazione del tasso neutrale dei Fed Funds “a lungo termine” nel Riepilogo delle proiezioni economiche (SEP) aggiornato, con la previsione mediana che si aggirava costante al 2,5% e nessuna variazione nella distribuzione complessiva.

Inoltre, la banca centrale ha aggiornato le sue prospettive sull’economia locale, con il PIL per il 2020 destinato a contrarsi del -3,7% (6,5% prev.), L’inflazione core in aumento dell’1,5% (1% prev.) E il tasso di disoccupazione previsto in calo a 7,6% (9,3% prec.).

Diagramma a punti dei Fed Funds di giugno (LHS) vs diagramma a punti dei Fed Funds di settembre (RHS)

L'indice S & amp; P 500 affronta un calo maggiore poiché il FOMC mantiene le previsioni sui Fed Fund

Fonte: Federal Reserve

Ovviamente, questo difficilmente suggerisce che la Federal Reserve ridurrà le sue impostazioni di politica monetaria accomodante in qualsiasi momento presto, dato che le continue richieste di disoccupazione rimangono a livelli quasi doppi rispetto a quelli visti nella crisi finanziaria globale del 2008 e misura preferita dell’inflazione ha registrato una media di un misero 1,74% nell’ultimo decennio.

Ciononostante, sembra che la fornitura di misure di stimolo aggiuntive sia fuori discussione nel breve termine, nonostante la mancanza di progressi Colloqui di stimolo congressuali e un tasso di disoccupazione dell’8,4%.

A tal fine, i prossimi dati economici potrebbero intensificare la recente svendita dell’indice S&P 500 in assenza di ulteriore supporto fiscale e monetario, con un marcato aumento delle richieste di sussidio di disoccupazione che probabilmente innescerà un periodo di significativa avversione al rischio.

L'indice S & amp; P 500 affronta un calo maggiore poiché il FOMC mantiene le previsioni sui Fed Fund

Fonte dati – Bloomberg

Inizia tra:

In onda:

17 settembre

(09:09 GMT)

Partecipa al Day 2 del Summit DailyFX discutendo di indici

Diventare un trader migliore nei mercati attuali

Registrati al webinar

Iscriviti adesso

Il webinar è terminato

Grafico mensile Futures S&P 500 (e-Mini) – La divergenza dell’RSI suggerisce un’imminente inversione

Da un punto di vista tecnico, l’indice di riferimento S&P 500 potrebbe essere a rischio di estendere la sua recente caduta dal massimo record (3587) fissato il 2 settembre, poiché una significativa divergenza RSI suggerisce che il rally dalla stasi di marzo potrebbe esaurirsi.

Inoltre, la prematura formazione di un ribassista Stella cadente candela appena prima della resistenza confluente al livello 3400 psicologicamente imponente e Schiff Pitchfork parallelamente potrebbe innescare un pullback verso la media mobile a 21 mesi, se i venditori superassero con successo il supporto al massimo del 2019 (3254).

Detto questo, con il monitoraggio dei prezzi costruttivamente al di sopra delle medie mobili di 21, 50 e 200 mesi, le prospettive a lungo termine rimangono sbilanciate verso l’alto.

Tuttavia, una correzione in controtendenza sembra sulle carte a breve termine se il prezzo non è in grado di chiudere con successo sopra il livello di 3400.

L'indice S & amp; P 500 affronta un calo maggiore poiché il FOMC mantiene le previsioni sui Fed Fund

S&P 500 (e-Mini) futures monthly cHart creato utilizzando TradingView

Grafico settimanale Futures S&P 500 (e-Mini) – Potenziale alto limite massimo di febbraio

Saltare in un periodo di tempo settimanale rafforza l’outlook ribassista rappresentato dal grafico mensile, poiché il prezzo fatica a superare il massimo di febbraio (3397,50).

Di nuovo, divergenza RSI ribassista è indicativo di uno slancio rialzista che sta svanendo e potrebbe ispirare ulteriori vendite se l’indice S&P 500 rimane confinato da una resistenza confluente al parallelo Schiff Pitchfork e al livello 3400.

Inoltre, il MACD sembra si stia preparando per attraversare al di sotto della sua linea di segnale “più lenta” e potrebbe incoraggiare i potenziali acquirenti se il prezzo scatta nuovamente al di sotto del supporto psicologico al livello 3300.

Pertanto, nelle prossime settimane potrebbe verificarsi un pullback verso il massimo di giugno (3231,25), con una rottura al di sotto del Media mobile di 21 settimane (3174) probabilmente mettendo a fuoco il minimo di luglio (3062,75).

L'indice S & amp; P 500 affronta un calo maggiore poiché il FOMC mantiene le previsioni sui Fed Fund

S&P 500 (e-Mini) futures settimanaly cHart creato utilizzando TradingView

Grafico giornaliero dei futures S&P 500 (e-Mini) – Bear Flag potrebbe innescare il sell-off

Infine, più configurazioni ribassiste sul grafico giornaliero rafforzano le prospettive rappresentate nei periodi di tempo più elevati, poiché il prezzo ritaglia un modello di continuazione della bandiera dell’orso appena sopra il 38,2% di Fibonacci (3306) dopo il crollo. Cuneo in aumento supporto il 3 settembre.

Lo sviluppo degli indicatori RSI e MACD suggerisce un aumento dello slancio ribassista poiché entrambi gli oscillatori si immergono al di sotto dei rispettivi punti medi neutri, il che potrebbe alla fine innescare un intenso periodo di vendite se il supporto psicologico a livello 3300 cede.

A tal fine, una chiusura giornaliera al di sotto del minimo mensile (3295,50) convaliderebbe probabilmente la rottura al ribasso del pattern di continuazione ribassista, con il movimento misurato implicito (3005.75) suggerendo che l’S & P 500 potrebbe scendere fino al 9% rispetto ai livelli attuali.

Al contrario, un nuovo test dello swing-high del 16 settembre (3419,50) potrebbe essere sulle carte se i venditori non riuscissero a superare la media mobile a 50 giorni che definisce il trend (332,25), con una chiusura giornaliera superiore alla 21-DMA (3425) necessaria ritagliarsi un sentiero per tornare al record (3587).

L'indice S & amp; P 500 affronta un calo maggiore poiché il FOMC mantiene le previsioni sui Fed Fund

S&P 500 (e-Mini) futures daile cHart creato utilizzando TradingView



dei clienti lo sono netto lungo.



dei clienti lo sono corto netto.

Cambiare in

Longs

Pantaloncini

CIAO

Quotidiano -2% -4% -3%
settimanalmente 8% -4% 0%

– Scritto da Daniel Moss, analista di DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss

Aumentare la fiducia nel trading

Aumentare la fiducia nel trading

Consigliato da Daniel Moss

Aumentare la fiducia nel trading





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here