Nasdaq 100, S&P 500, decisione sul tasso di interesse del FOMC, sintesi delle proiezioni economiche – Punti di discussione:

  • Un’ampia inclinazione al rischio è stata osservata durante il commercio APAC come associato al paradiso Yen Giapponese e Dollaro Americano perso terreno contro le loro controparti principali.
  • In arrivo FOMC la decisione sui tassi di interesse potrebbe dettare le prospettive a breve termine per gli indici azionari benchmark statunitensi.
  • La rottura al ribasso del pattern Rising Wedge suggerisce ulteriori perdite per il S&P 500 indice.
  • Il trend rialzista di aprile continua a dirigere il pesante tech Nasdaq 100 in più.

Riepilogo Asia-Pacifico

Durante la sessione di negoziazione Asia-Pacifico è stata osservata un’ampia inclinazione al rischio, poiché lo yen giapponese e il dollaro USA associati ai porti hanno perso terreno rispetto alle loro controparti principali.

Il sensibile al commercio Dollaro australiano seguito i prezzi delle materie prime più alti, come oro è salito sopra $ 1940 / oz e olio crudo artigliato indietro perso terra.

Il punto di riferimento dell’Australia ASX 200 l’indice è salito insieme ai futures S&P 500 come commenti del CEO di Pfizer Albert Boula, suggerendo che un vaccino Covid-19 potrebbe essere disponibile entro la fine dell’anno, ha stimolato la propensione al rischio degli investitori.

Guardando avanti, EuroI dati sulla produzione industriale della zona per luglio evidenziano un bilancio economico piuttosto leggero, poiché l’attenzione si sposta sulla prossima decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve il 16 settembre.

Grafico di reazione del mercato creato utilizzando TradingView

Inizia tra:

In onda:

16 settembre

(16:09 GMT)

Partecipa al Day 2 del Summit DailyFX discutendo di indici

DailyFX Education Summit: Negozia il tuo mercato – Giorno 2, Indici

Registrati al webinar

Iscriviti adesso

Il webinar è terminato

Riunione FOMC per definire SPX, NDQ Outlook

L’imminente riunione del Federal Open Market Committee (FOMC) potrebbe definire le prospettive a breve termine per gli indici azionari benchmark statunitensi, poiché la banca centrale dovrebbe fornire il suo Riepilogo delle proiezioni economiche (SEP) aggiornato e mostrare come implementerà la sua recente adozione di obiettivo di inflazione media (AIT).

Presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha svelato la strategia di politica monetaria aggiornata della banca centrale che “cercherà di raggiungere un’inflazione media del 2 per cento nel tempo” al simposio economico annuale di Jackson Hole il 27 agosto.

È probabile che questo cambiamento fondamentale nel quadro della politica monetaria della Fed si rifletta nel dotplot dei tassi di interesse fornito nella versione aggiornata del SEP, con un notevole abbassamento delle aspettative sui tassi nel “lungo periodo” che probabilmente rafforza le attività associate al rischio e ostacola la performance di il biglietto verde. Il dotplot dei tassi di interesse per giugno ha mostrato che la maggior parte dei politici statunitensi ritiene che il tasso sui Fed Funds si normalizzerà al 2,5% dopo il 2022.

L'indice Nasdaq 100, S & amp; P 500 potrebbe salire in vista della decisione sul tasso del FOMC

Fonte: Federal Reserve

Detto questo, la fornitura di stimoli aggiuntivi, al di fuori delle indicazioni previsionali, sembra relativamente improbabile nonostante la mancanza di progressi Colloqui di stimolo congressuali e un bilancio delle vittime Covid-19 superiore a 200.000.

Tuttavia, ulteriori chiarimenti sul quadro aggiornato della Federal Reserve potrebbero placare le preoccupazioni degli investitori nel frattempo e potrebbero portare l’S & P 500 e il Nasdaq 100 a risalire per testare i rispettivi massimi annuali fissati all’inizio di questo mese.

Grafico giornaliero dei futures S&P 500 e-Mini – Volume in aumento sulle vendite minacciose

Da un punto di vista tecnico, l’indice S&P 500 rischia di estendere la sua caduta dal massimo record (3587) fissato il 2 settembre, poiché il prezzo crolla attraverso la media mobile a 21 giorni (3425) e l’RSI scivola sotto il suo punto medio neutro territorio ribassista.

Il volume al di sopra della media durante la scivolata di 6 giorni dell’indice, suggerisce un aumento della pressione di vendita, che alla fine potrebbe portare a una correzione più sostenuta, se il prezzo non è in grado di rimanere costruttivamente appollaiato sopra supporto confluente al 38,2% di Fibonacci (3306) e alla media mobile a 50 giorni che definisce il trend.

Una chiusura giornaliera al di sotto del livello psicologicamente fondamentale di 3300 genererebbe probabilmente una spinta indietro verso la 200-DMA che definisce il sentiment (3094,50).

Detto questo, il percorso di minor resistenza sembra essere più alto poiché il MACD inizia a deviare dal suo punto medio neutro e l’RSI rimbalza dal territorio ribassista sotto i 40.

Pertanto, una chiusura giornaliera di nuovo sopra il 50% di Fibonacci (3424,25) potrebbe invalidare la rottura al ribasso del ribassista Cuneo in aumento modello ritagliato dall’inizio di aprile e aprire un percorso per il prezzo per ripetere il test del massimo annuale (3587).

L'indice Nasdaq 100, S & amp; P 500 potrebbe salire prima della decisione sul tasso del FOMC

Grafico giornaliero S&P 500 e-Mini Futures creato utilizzando TradingView



dei clienti lo sono netto lungo.



dei clienti lo sono corto netto.

Cambiare in

Longs

Pantaloncini

CIAO

Quotidiano 2% 5% 4%
settimanalmente 20% -4% 5%

Grafico giornaliero dell’indice Nasdaq 100 – il trend rialzista di aprile rimane intatto

Nonostante sia sceso di oltre il 12% da quando ha stabilito un nuovo massimo storico (12467) il 3 settembre, l’indice Nasdaq 100 ad alto contenuto tecnologico rimane costruttivamente arroccato sopra il massimo di luglio (11071,2) e continua a scalare il trend rialzista che si estende dal minimo oscillante del 21 aprile ( 8345.4).

Una ripresa dell’indice tendenza rialzista primaria sembra in vista quando l’indicatore MACD devia dal territorio ribassista e l’RSI guarda una croce di nuovo sopra il suo punto medio neutro, che è indicativo di una crescente pressione all’acquisto.

Con questo in mente, una chiusura giornaliera al di sopra del 21-DMA (11610) potrebbe ispirare un nuovo test del livello psicologicamente imponente di 12000, con una chiusura superiore al 61,8% di Fibonacci (12018,5) che mette a fuoco il massimo annuale.

D’altra parte, una chiusura giornaliera al di sotto del livello 11250 potrebbe ispirare una correzione più sostenuta verso il supporto al massimo di giugno (10310), con una rottura al di sotto che potenzialmente potrebbe portare la 200-DMA (9500) in gioco.

L'indice Nasdaq 100, S & amp; P 500 potrebbe salire in vista della decisione sul tasso del FOMC

Grafico giornaliero dell’indice Nasdaq 100 creato utilizzando TradingView

– Scritto da Daniel Moss, analista di DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss

Aumentare la fiducia nel trading

Aumentare la fiducia nel trading

Consigliato da Daniel Moss

Aumentare la fiducia nel trading





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here