Il 19 giugno 2020, Ethereum aumentato il limite di gas del 25% da 10 milioni a 12,5 milioni. In non meno di due giorni, questa nuova capacità è stata esaurita, riportando l’utilizzo del blocco al 100%. Questo gioco del gatto e del topo tra un limite di gas più elevato e un aumento dell’utilizzo si è verificato le ultime tre volte in cui Ethereum ha aumentato il limite di gas. Evidentemente c’è una vera richiesta del mercato per utilizzare Ethereum, ma i prezzi del gas sono proibitivi per la maggior parte dei casi d’uso. È qui che entra in gioco Ethereum 2.0.

Cosa porta in tavola Ethereum 2.0? In poche parole, è un piano pluriennale per migliorare la scalabilità, la sicurezza e la programmabilità di Ethereum, senza compromettere il decentramento. Sotto quello che Vitalik Butirin si riferisce a come ethereum “rollup-centric”, Ethereum lo farà presto essere in grado di scalare a circa 3.000 transazioni al secondo con i soli rollup – senza Eth2 – e fino a 100.000 transazioni al secondo una volta che Ethereum 2.0 Phase 1 arriva, attraverso l’uso di sharded chain con archiviazione dei dati.

Relazionato: Staking di Ethereum 2.0, spiegato

Dopo aver sperimentato questa estate aumento delle tariffe del gas, che a volte ha persino superato 450 Gwei, è chiaro che i miglioramenti della scalabilità non possono arrivare abbastanza presto. I miglioramenti in arrivo non solo abbasseranno significativamente la barriera all’ingresso di contratti intelligenti altrimenti proibitivi, ma forniranno anche una gamma completamente nuova di opportunità per gli sviluppatori di combinare il componibile di Ethereum “soldi lego“In modi che prima non erano fattibili.

Sicurezza

Un’altra caratteristica chiave di Ethereum 2.0 che spesso viene trascurata è la sua maggiore sicurezza. La prova di partecipazione offre diverse garanzie di sicurezza rispetto alla prova di lavoro. Ad esempio, se qualcuno ha i mezzi per eseguire un attacco del 51% su una rete PoW, può eseguire continuamente questi attacchi, anche dopo i soft fork della catena. Sotto PoS, i validatori non sono solo ricompensati per aver agito in modo onesto, ma anche penalizzati per aver tentato di imbrogliare la rete.

Relazionato: Proof-of-stake o proof-of-work, questo è il problema

Una di queste penalità in Eth2 è chiamata “taglio”. Il taglio si verifica quando un validatore viene sorpreso ad agire in modo dimostratamente distruttivo. Quando ciò accade, il validatore è costretto a uscire, penalizzando parte o tutta la sua partecipazione finanziaria. Il risultato finale è che un utente malintenzionato non può attaccare la catena senza incorrere in una significativa perdita finanziaria. PoW non ha un disincentivo finanziario nel protocollo altrettanto efficace.

Relazionato: Standard di contratti intelligenti: rendere più sicure le transazioni DeFi su Ethereum

Inoltre, la Fondazione Ethereum lo è costruire un team di sicurezza dedicato per Eth2 per garantire la robustezza e la sicurezza del prossimo aggiornamento. Questo impegno per la sicurezza si aggiunge al Audit speciale Eth2 da Least Authority e dai molti altri per i clienti Eth2 preparazione per il lancio. Una cosa è chiara: la sicurezza continua a essere una delle massime priorità durante il processo di transizione.

Non solo sarà più difficile attaccare la rete grazie a disincentivi come il taglio, ma la rete avrà anche il potenziale per essere più decentralizzata. Sebbene la maggior parte delle catene PoS abbia un numero limitato di validatori, Ethereum 2.0 si attiverà con almeno 16.384 validatori picchettando il loro Ether (ETH). Inoltre, i pool di mining PoW esistono principalmente per rendere i flussi di reddito più coerenti, ma poiché questo non è un problema con PoS, è meno probabile che ci ritroviamo con una manciata di pool che controllano la maggior parte della rete.

Relazionato: La lunga e tortuosa strada di Ethereum 2.0 verso il lancio della scalabilità

Con questo aggiornamento, i client Eth2 contribuiranno a garantire che tutti i vantaggi di Ethereum possano essere goduti su una miriade di dispositivi, inclusi dispositivi con risorse limitate come vecchi telefoni cellulari e dispositivi incorporati, non solo potenti smartphone e PC.

Decentramento e non censura

Attualmente, molti servizi basati su Ethereum affidarsi a Infura, un cluster di nodi Ethereum ospitato che fornisce accesso scalabile a Ethereum. Tuttavia, affinché l’ecosistema Ethereum sia sia sicuro che di successo, i clienti Eth2 dovrebbero fare di un importante obiettivo a lungo termine sostituire tutti elementi centralizzati, come Infura, con alternative decentralizzate. Farlo è sia una questione di principio che un modo prezioso per rafforzare la privacy e la sovranità individuale dell’ecosistema Ethereum in generale.

Come parte della comunità Ethereum, è necessario creare le basi per una rete in grado di supportare una serie completamente nuova di piattaforme e idee innovative. Per ottenere un’adozione diffusa, Ethereum deve essere utilizzabile ovunque nel mondo, con la stessa velocità e prestazioni delle attuali reti ad alto rendimento. Deve anche essere utilizzabile da chiunque nel mondo, indipendentemente dall’hardware a loro disposizione, in modo resistente alla censura.

Dopo la conferma di questa settimana per il lancio del 1 ° dicembre e con le soluzioni di scaling rollup che migliorano a passi da gigante ogni settimana, è finalmente arrivato il momento di Ethereum.

Le opinioni, i pensieri e le opinioni qui espresse sono esclusivamente dell’autore e non riflettono né rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Corey Petty è il capo responsabile della sicurezza di Status. Corey ha iniziato la sua ricerca incentrata sulla blockchain intorno al 2012 come hobby personale mentre faceva il dottorato. candidatura in fisica chimica computazionale presso la Texas Tech University. Ha poi co-fondato The Bitcoin Podcast Network e funge ancora da host dell’ammiraglia Il podcast di Bitcoin e uno spettacolo più tecnico Hashing It Out. Corey ha lasciato il mondo accademico ed è entrato nel settore della scienza dei dati e della sicurezza blockchain per alcuni anni, tentando di correggere le vulnerabilità nelle reti ICS / SCADA prima di trovare la sua forma come capo della sicurezza di Status, dove rimane oggi.