Il gigante delle telecomunicazioni sudcoreano SK Telecom ha annunciato che emetterà il suo primo portafoglio digitale per l’archiviazione e la gestione dei certificati digitali basati su blockchain con l’approvazione del Ministero della pubblica amministrazione e della sicurezza.

Secondo a NewsTomato, il portafoglio di SK è compatibile con l’iniziativa di certificazione digitale Government24 del ministero, che promuove l’uso di sistemi di emissione e distribuzione di certificati elettronici in Corea del Sud sulla scia della pandemia COVID-19.

I certificati pubblici digitalizzati di SK Telecom includono copie delle carte di registrazione dei residenti, certificati di qualificazione dell’assicurazione sanitaria, certificati di immigrazione, tra gli altri documenti precedentemente emessi su carta e firmati a mano. Ora verranno emessi tramite un’app mobile supportata da tecnologia blockchain.

I certificati emessi tramite l’app Government24 possono essere ricevuti nel portafoglio della SK e successivamente inviati a enti pubblici, istituzioni finanziarie e società private come documenti elettronici.

Nella fase iniziale, 13 tipi di certificati saranno compatibili con il portafoglio, ma alla fine dell’anno SK Telecom prevede di renderlo compatibile con “un totale di 100 tipi” di certificati, inclusi i documenti fiscali.

Oh Se-hyun, capo della Blockchain & Certification Business Division di SK Telecom, ha affermato che la blockchain è una tecnologia essenziale in una società che sta “cambiando rapidamente a causa della necessità di soluzioni non faccia a faccia in cui abbiamo bisogno di innovazione nel processo di presentare ed elaborare certificati incentrati su documenti cartacei e lavoro manuale. “

Ha inoltre evidenziato i vantaggi in termini di sicurezza che la tecnologia potrebbe apportare a tali processi.

Recentemente, è stato rivelato che un milione di sudcoreani ha rinunciato alla patente di guida fisica a favore di un’alternativa digitale basata su blockchain utilizzato in combinazione con l’app per smartphone PASS.

Ciò rappresenta oltre il 3% dell’intera popolazione di guidatori in Corea del Sud, che nel 2019 era di 32,6 milioni di conducenti con licenza secondo Statista.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here