A parte un breve test da $ 18,100 il 1 dicembre, Bitcoin (BTC) i mercati sono rimasti relativamente calmi durante la settimana. Ciò suggerisce che gli investitori stanno iniziando a rendersi conto che un periodo di consolidamento più lungo potrebbe essere possibile dopo un aumento del 77% da ottobre.

Grafico a 4 ore BTC / USD. Fonte: TradingView

Ogni volta che il prezzo del Bitcoin si stabilizza, c’è sempre un’aspettativa maggiore di un rally di altcoin. Questo non è stato il caso di recente, poiché questa settimana la dominanza di BTC è aumentata dallo 0,8% al 63,6%.

Questa mossa segnala che gli investitori stanno aspettando una rottura della resistenza di $ 20.000 o temono una potenziale oscillazione di prezzo negativa. Pertanto, un tale movimento indica che la loro fiducia nelle altcoin è diminuita.

Prestazioni settimanali delle migliori 16 criptovalute. Fonte: Nomics e CoinMarketCap

Il grafico sopra mostra come Bitcoin sia riuscito a guadagnare quote di mercato questa settimana. A parte Nem (XEM), le restanti altcoin sono aumentate dello 0,5%. I volumi sono stati complessivamente deludenti, anche se questo può essere parzialmente spiegato dall’accumulo di BTC al livello di $ 19.200.

Ogni volta che i trader sono indecisi, riducono le posizioni e aspettano punti di ingresso migliori. Pertanto, il calo del volume di questa settimana è stato un aggiustamento piuttosto che una mancanza di interesse.

Gli investitori istituzionali si accumulano mentre il prezzo di Bitcoin si consolida

Il gestore del fondo Crypto Grayscale Investments ha continuato ad aggiungere in modo aggressivo BTC al proprio portafoglio, superando la soglia dei 10 miliardi di dollari.

Titoli in BTC per investimenti in scala di grigi. Fonte: bybt.com

Nell’ultima settimana sono stati aggiunti quasi 13.000 BTC, per un totale di 547.000. Pertanto, è stata un’altra grande settimana per Grayscale Bitcoin Trust. Un’eccitazione simile può essere vista analizzando il suo premio rispetto al BTC effettivo detenuto da ciascuna azione, attualmente a 0,00095153 BTC.

Premio Bitcoin Trust in scala di grigi. Fonte: TradingView e scala di grigi

Come illustrato sopra, il premio è aumentato al 22% dall’11% della settimana precedente. L’indicatore ha mantenuto una media dei premi del 14% negli ultimi novanta giorni. Pertanto riflette uno slancio positivo poiché ha recentemente segnato un massimo di 6 mesi.

Il finanziamento perpetuo a termine è rimasto stabile

I contratti perpetui, noti anche come swap inversi, hanno una tariffa incorporata solitamente addebitata ogni otto ore. I tassi di finanziamento assicurano che non vi siano squilibri di rischio di cambio. Anche se l’interesse aperto sia degli acquirenti che dei venditori è sempre abbinato, la leva può variare.

Quando gli acquirenti (long) sono quelli che richiedono più leva, il tasso di finanziamento diventa positivo. Pertanto, gli acquirenti saranno quelli che pagheranno le tasse. Questo problema è particolarmente vero durante le corse al rialzo, quando di solito c’è più domanda per i lunghi.

Tassi sostenibili superiori al 2% a settimana si traducono in estremo ottimismo. Questo livello è accettabile durante i rally di mercato ma problematico se il prezzo di BTC è laterale o in una tendenza al ribasso.

In situazioni come queste, l’elevata leva finanziaria da parte degli acquirenti aumenta il potenziale di grandi liquidazioni durante i cali di prezzo a sorpresa.

Tassi di finanziamento futures perpetui BTC. Fonte: Dati sulle risorse digitali

Prendi nota di come, nonostante il prezzo stagnante di Bitcon, il tasso di finanziamento settimanale sia riuscito a mantenere un livello sano. Questi dati indicano che i trader rimangono ottimisti, sebbene siano lungi dall’essere sovraindebitati.

Un breve momento di eccitazione è stato visto anche nelle prime ore del 1 ° dicembre, quando BTC ha testato il livello di $ 19.900.

Il premio dei futures ha raggiunto il picco ma da allora si è normalizzato

Il tasso di finanziamento potrebbe portare alcune distorsioni in quanto è lo strumento preferito dei trader al dettaglio e, di conseguenza, è influenzato da una leva finanziaria eccessiva. D’altra parte, i trader professionisti tendono a dominare i contratti futures a lungo termine con date di scadenza fisse.

Misurando quanto sono più costosi i futures rispetto al normale mercato spot, un trader può misurare il proprio livello di rialzo. I futures a calendario fisso di solito dovrebbero essere scambiati con un premio dello 0,5% o superiore rispetto alle normali borse a pronti.

Ogni volta che questo indicatore svanisce o diventa negativo, questa è una bandiera rossa allarmante. Una tale situazione, nota anche come backwardation, indica che il mercato sta diventando ribassista.

Premio future BTC gennaio 2021. Fonte: dati sulle risorse digitali

Il grafico sopra mostra che l’indicatore ha toccato brevemente il 2% il 1 dicembre, ma in seguito si è aggiustato allo 0,9% poiché Bitcoin non è riuscito a rompere la resistenza di $ 20.000. Indipendentemente dal calo, si è mantenuto sopra la soglia minima dello 0,5%, indicando ottimismo da parte dei trader professionisti.

Opzioni put / call ratio

Misurando se più attività sta attraversando opzioni call (acquisto) o opzioni put (vendita), è possibile valutare il sentiment generale del mercato. In generale, le opzioni call vengono utilizzate per strategie rialziste, mentre le opzioni put per quelle ribassiste.

Un rapporto put-to-call di 0,70 indica che l’open interest delle opzioni put è in ritardo rispetto alle call più rialziste del 30% ed è quindi rialzista.

Al contrario, un indicatore 1,20 favorisce le opzioni put del 20%, il che può essere considerato ribassista. Una cosa da notare è che la metrica aggrega l’intero mercato delle opzioni BTC, inclusi tutti i mesi di calendario.

Rapporto put-to-call delle opzioni BTC. Fonte: Cryptorank.io

Poiché il prezzo di Bitcoin si avvicina a $ 20.000, è naturale che gli investitori cerchino una protezione dal ribasso. Di conseguenza, il rapporto put-to-call ha raggiunto il picco a 0,70 il 2 dicembre. Nonostante l’aumento, ha comunque favorito le opzioni call più rialziste del 30%.

Dopo questo periodo di eccitazione, l’indicatore è tornato a un sano 0,63. Considerando che 0,67 è stata la media degli ultimi 3 mesi, dovrebbe essere considerato rialzista in quanto meno investitori stanno acquistando opzioni put protettive.

Il prezzo del bitcoin è piatto, ma gli investitori rimangono rialzisti

Nel complesso, ciascuno degli indicatori chiave discussi sopra si è mantenuto stabile all’interno del range previsto, soprattutto considerando che il mercato è recentemente tornato a $ 18.100.

Poiché BTC detiene oltre $ 19.000, gli investitori potrebbero iniziare a indovinare le probabilità di creare un nuovo massimo storico e alcuni probabilmente si affretteranno a prendere profitti.

Al momento, non c’è stato un indicatore che stia suonando il campanello d’allarme. La tendenza al rialzo complessiva rimane, sebbene l’assenza di un rally delle altcoin durante il periodo di consolidamento di BTC potrebbe smorzare l’umore degli investitori.

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle di author e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi. Dovresti condurre le tue ricerche quando prendi una decisione.