Ottobre è tempo di sorprese. L’8 ottobre, al momento giusto, il gigante dei pagamenti mobili Square, che vanta una capitalizzazione di mercato di $ 86,6 miliardi, ha annunciato di aver investito $ 50 milioni in Bitcoin (BTC). Cinque giorni dopo, il gestore patrimoniale Stone Ridge Holdings, che gestisce oltre $ 10 miliardi di asset, ha rivelato di averlo fatto ha acquistato più di 10.000 BTC, per un valore di circa 114 milioni di dollari, nell’ambito della sua strategia di riserva di tesoreria.

Entrambi hanno seguito MicroStrategy, un asset manager quotato al Nasdaq, che il mese scorso ha reso noto di averlo fatto accumulato $ 425 milioni in Bitcoin, facendo di BTC la partecipazione principale nel suo strategia di riserva di tesoreria.

Tre società di proprietà pubblica, tre grandi acquisti di BTC: potrebbe essere una semplice coincidenza. D’altra parte, il bilancio della Federal Reserve è aumentato di 3 trilioni di dollari dall’inizio del 2019, mentre il dollaro USA si è deprezzato del 70% rispetto a BTC, come ha notato il fondatore di Stone Ridge Ross Stevens nel comunicato stampa dell’azienda del 13 ottobre.

BTC: Il nuovo asset di riserva?

Come lo spiegano i cognoscenti? Il dollaro USA sta cadendo; i rendimenti delle obbligazioni sono quasi inesistenti; e l’oro è sottoperformante. Le aziende a flusso di liquidità hanno meno posti dove mettere i loro soldi, quindi si stanno rivolgendo alla criptovaluta. “Stiamo assistendo all’emergere di una nuova tendenza in cui le società utilizzano Bitcoin come risorsa di riserva per parte o la maggior parte del loro tesoro”, ha dichiarato Anthony Pompliano nella sua newsletter del 15 ottobre. Saifedean Ammous, economista e autore di Lo standard Bitcoin: l’alternativa decentralizzata alle banche centrali, ha detto a Cointelegraph:

“Anche se mi sarei aspettato di vedere tali aziende assumere posizioni di piccole dimensioni più come copertura, parla a volume della crescente credibilità di Bitcoin che non appena sono stati incuriositi dalla proposta di valore, hanno scelto di optare per una grande allocazione.”

“Rimescolando per investimenti alternativi”

Edward Moya, analista di mercato senior presso Oanda – una società di trading forex – ha dichiarato a Cointelegraph che la pandemia COVID-19 ha cambiato lo sfondo macro per le valute legali, aggiungendo: “La Fed, in particolare, ha chiaramente segnalato una posizione monetaria ultra accomodante rimarrà in vigore per alcuni anni e questo sta spingendo molti investitori istituzionali a lottare per investimenti alternativi “.

L’oro, il tradizionale rifugio sicuro in tempi di crisi, ha deluso di recente e, di conseguenza, “Bitcoin è emerso come un gioco di diversificazione preferito lontano dalle obbligazioni e probabilmente attirerà costantemente nuovi investitori istituzionali”, ha affermato Moya. Ammous ha inoltre aggiunto: “Vi è la preoccupazione a breve termine per la svalutazione del dollaro alla luce dell’aumento della spesa pubblica e degli stimoli in risposta alla crisi del panico corona”.

Paul Cappelli, gestore di portafoglio presso Galaxy Fund Management, ha dichiarato a Cointelegraph che “una base di investitori più sofisticata è arrivata a comprendere [BTC’s] valore come attività deflazionistica non sovrana, offerta fissa “. Nel frattempo, Lennard Neo, capo della ricerca presso Stack Funds, ha commentato a Cointelegraph:

“Queste aziende probabilmente vedono Bitcoin come una copertura o un’assicurazione contro le attuali condizioni di mercato. […] Con queste aziende che entrano nei mercati, apre le porte e stabilisce una qualche forma di fiducia per il resto a seguire “.

Una preoccupazione a lungo termine

Ma l’angoscia del COVID-19 potrebbe presto diminuire, o almeno così si spera con fervore. Ciò lascia “il problema critico a lungo termine affrontato da molte aziende con la diminuzione del rendimento che possono ottenere dalle loro riserve di liquidità detenendole in banche o buoni del tesoro”, secondo Ammous. In passato, le aziende potevano detenere le proprie riserve in titoli di stato ed essere ragionevolmente sicure di sovraperformare l’indice dei prezzi al consumo (CPI), ovvero inflazione. Ma oggi, “sembra esserci un segmento in crescita di aziende che non se lo aspetta più ragionevolmente in futuro”, ha affermato Ammous.

In effetti, nell’annuncio di Stone Ridge era sepolto un appello alle banche e alle filantropie per rendere allo stesso modo Bitcoin una componente principale del loro strategie di riserva di tesoreria. A tal fine, Stone Ridge stava offrendo i servizi della sua unità di New York Digital Investment Group, che detiene una licenza dallo Stato di New York per convertire dollari in criptovaluta e viceversa, insieme a custodia principale, finanziamento e antiriciclaggio e Conosci le capacità del tuo cliente.

Moya ha avvertito che BTC rimane un asset rischioso, anche se questo potrebbe presto cambiare: “Sia l’Europa che l’America stanno lottando con il coronavirus e gli investitori si aspettano ampiamente che i governi e le banche centrali continuino a fornire enormi quantità di stimoli all’economia. BTC per ora rimane un asset rischioso e aumenta di valore principalmente quando la propensione al rischio è forte. Alla fine, una volta che il dollaro riprenderà una costante tendenza al ribasso, Bitcoin e altre criptovalute attireranno alcuni flussi rifugio insieme all’oro “.

Square aprirà la strada?

A parte ciò che può o meno accadere con le tesorerie aziendali, l’investimento di Square Inc. potrebbe avere ripercussioni. Un investimento di $ 50 milioni in BTC può sembrare modesto per un’azienda la cui capitalizzazione di mercato supera ora quella di Goldman Sachs, ma la maggior parte degli analisti prevede che gli investimenti in criptovaluta cresceranno.

Square è ottimista su Bitcoin da alcuni anni. Il suo servizio Cash App consente agli utenti di acquistare e vendere Bitcoin e alcuni analisti ritengono che altre società di pagamento dovranno ora facilitare la crittografia investimento in qualche forma – o rischi di essere lasciato indietro. Non è sfuggito neppure il fatto che la generazione più giovane, i Millennial, sia particolarmente appassionata di criptovalute come Bitcoin.

Ma a parte le società di pagamento, potrebbero anche gli investitori istituzionali e / o le società Fortune 500 seguire l’esempio di Square? “Sì. Questa tendenza è passata da uno scenario “se” a uno scenario “quando” ”, secondo Cappelli. Anche gli investitori istituzionali dovranno trovare nuovi modi per diversificare i propri portafogli e massimizzare i rendimenti di bilancio. Nel frattempo, BTC è aumentato del 50% dall’inizio dell’anno.

Ma solo 18,4 milioni di BTC sono ora in circolazione e l’offerta potrebbe essere un problema. “Con solo circa 2,5 milioni di Bitcoin rimasti da estrarre, molti investitori istituzionali guarderanno ad altre criptovalute per un migliore potenziale di rialzo”, ha aggiunto Moya.

Anche la facilità di accesso e le opzioni che soddisfano gli standard di diligenza e conformità sono fondamentali, ha affermato Cappelli, aggiungendo: “Le istituzioni vogliono principalmente che i loro investimenti in asset digitali appaiano e si sentano come altri investimenti più tradizionali nel loro portafoglio, dai fornitori di servizi al reporting”. È stato d’aiuto il fatto che negli ultimi tre anni molti attori tradizionali siano entrati nello spazio “come Fidelity, NYSE, Bloomberg, CME, Deloitte, KPMG, ecc. Tutti hanno ampliato la loro offerta per includere risorse digitali e questa tendenza è in crescita, “Ha detto Cappelli a Cointelegraph.

Questa trasformazione non fallirà per mancanza di infrastrutture, ha aggiunto Neo, che ha applaudito le piattaforme di livello istituzionale che sono state costruite da Fidelity e altri. “Consideriamo l’istruzione e le normative come tra le barriere più significative” che le grandi aziende devono superare se vogliono adottare la crittografia nel loro core business.

Qual è una dimensione di investimento significativa?

Cosa potrebbe essere considerato un investimento crittografico significativo per un grande hedge fund o un investitore istituzionale? “Data la volatilità e la situazione attuale della classe di attivi, abbiamo costantemente raccomandato un’allocazione da 50 BP (punto base) al 2% per gli investitori idonei”, ha risposto Cappelli. Man mano che Bitcoin e l’intera asset class maturano, tale allocazione potrebbe crescere ulteriormente.

Moya ha detto a Cointelegraph che gli hedge fund e gli investitori istituzionali avranno maggiori probabilità di avere circa l’1% di esposizione alle criptovalute. Le società pubbliche, da parte loro, “saranno più interessate a creare le proprie criptovalute, ma la battaglia normativa che ha colpito il progetto Libra di Facebook ha demotivato molte aziende”. Ha aggiunto: “Alla fine, una grande azienda prenderà un investimento di dimensioni decenti, e questo dovrebbe essere sufficiente per costringere altre aziende a seguire l’esempio”.

Una fornitura rigorosamente limitata

Riflettendo sui recenti annunci di società pubbliche, Ammous ha dichiarato a Cointelegraph: “La cosa più interessante per me degli acquisti di MicroStrategy e Stone Ridge è che queste non sono aziende che trattano con Bitcoin come parte del loro core business, e tuttavia hanno scelto di collocare la maggior parte delle loro riserve aziendali in Bitcoin, non solo una piccola frazione. ”

“Crediamo che Bitcoin abbia il potenziale per essere una valuta più onnipresente in futuro”, disse Direttore finanziario di Square, Amrita Ahuja. “Man mano che cresce in adozione, intendiamo imparare e partecipare in modo disciplinato”.

La visione di Satoshi Nakomoto era che in tempi di crisi, i governi non avrebbero mai resistito alla tentazione di stampare più denaro – anche a rischio di svalutare la loro valuta – così il fondatore di Bitcoin ha scritto nel codice della criptovaluta un limite di 21 milioni di BTC. Non si potrebbe mai coniare niente di più, e questo sembra aver servito bene Bitcoin ai tempi di COVID-19. Come ha detto Ammous a Cointelegraph, “Sembra esserci un crescente riconoscimento del fatto che l’offerta strettamente limitata di Bitcoin gli offre una buona possibilità di mantenere il suo valore anche in futuro”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here