Indice del dollaro USA, elezioni presidenziali statunitensi, EUR / USD, AUD / USD, USD / CAD – Punti di discussione:

  • Il Dollaro Americano L’indice potrebbe continuare a perdere terreno con l’avvio del conteggio dei voti per le elezioni presidenziali.
  • Nutrizione 100-DMA EUR / USDIl rimbalzo è più alto.
  • AUD / USD tassi che mirano a spingere per testare i massimi annuali.
  • USD / CAD a rischio di ulteriori perdite poiché il supporto chiave è sotto pressione.

Il dollaro USA potrebbe estendere le perdite contro le sue principali controparti come Al via il conteggio dei voti per le elezioni presidenziali americane. Ecco i livelli chiave da tenere d’occhio per l’Indice del dollaro USA (DXY), euro/Dollaro statunitense, AUD/ USD e USD /CAD aliquote.

Grafico giornaliero dell’indice del dollaro USA: rottura o falsa rottura?

Grafico giornaliero DXY creato utilizzando TradingView

L’indice del dollaro USA (DXY) potrebbe essere pronto ad estendere il suo ritiro dal massimo mensile (94,28), poiché il prezzo non riesce a superare la resistenza confluente a 100-DMA e 94,00.

Con l’RSI che scivola di nuovo sotto il suo punto medio neutro e l’indicatore MACD che guarda a un crossover ribassista, il percorso di minor resistenza sembra inclinato al ribasso.

Tuttavia, il recente pullback potrebbe convalidare la rottura della parte superiore della resistenza del Canale discendente e aprire la porta per un nuovo test del massimo del 2 novembre (94,28), se il supporto alla media mobile a 50 giorni che definisce il trend (93,35) rimane stabile.

Tuttavia, ulteriori cali sembrano lo scenario più probabile dato che il DXY continua a seguire fermamente al di sotto del 100-DMA (94,22) e 200-DMA (96,58).

Una chiusura giornaliera al di sotto del supporto psicologico a 93,00 probabilmente innescherebbe una spinta per testare il minimo annuale fissato il 1 ° settembre (91,75).

Grafico giornaliero EUR / USD – Rimbalzo nutritivo di 100 DMA

L'azione del prezzo in dollari USA si prepara mentre le elezioni presidenziali statunitensi si profilano

Grafico giornaliero EUR / USD creato utilizzando TradingView

Il tasso di cambio EUR / USD prevede una spinta per testare il massimo di ottobre (1,1881), poiché il prezzo si allontana dal supporto a 100-DMA (1,1633) e perfora la resistenza al minimo di agosto (1,1696).

Con l’RSI che si arrampica di nuovo sopra i 50 e il MACD si prepara a superare la sua controparte della linea di segnale “più lenta”, il percorso di minor resistenza sembra essere più alto.

Con questo in mente, una chiusura giornaliera al di sopra della soglia psicologicamente imponente di 1,1800 incoraggerebbe probabilmente i potenziali acquirenti e genererebbe una spinta verso il massimo annuale (1,2011).

Al contrario, il mancato mantenimento al di sopra del 21-DMA (1,1746) e del 50-DMA (1,1738) potrebbe innescare un pullback più ampio e mettere a fuoco il minimo mensile (1,1622).

L'azione del prezzo del dollaro USA si prepara mentre le elezioni presidenziali statunitensi si profilano

I dati dei trader al dettaglio mostrano che il 44,64% dei trader è net-long con un rapporto tra trader short e long a 1,24 a 1. Il numero di trader net-long è inferiore del 22,56% rispetto a ieri e del 21,93% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è inferiore dello 0,05% rispetto a ieri e del 35,68% rispetto alla scorsa settimana.

Solitamente adottiamo una visione contrarian per affollare il sentiment e il fatto che i trader siano short netti suggerisce che i prezzi EUR / USD potrebbero continuare a salire.

Il posizionamento è più corto netto rispetto a ieri ma meno corto netto rispetto alla scorsa settimana. La combinazione del sentiment attuale e dei cambiamenti recenti ci offre un’ulteriore inclinazione di negoziazione mista EUR / USD.

Grafico giornaliero AUD / USD – Spinta al massimo annuale sulle carte

L'azione del prezzo del dollaro USA si prepara mentre le elezioni presidenziali statunitensi si profilano

Grafico giornaliero AUD / USD creato utilizzando TradingView

Come notato nelle relazioni precedenti, I tassi AUD / USD potrebbero essere pronti a spingere indietro verso il massimo annuale (0,7413), poiché i prezzi salgono sopra la resistenza del triangolo discendente e l’RSI scatta la tendenza al ribasso che si estende dagli estremi di settembre.

Inoltre, con un crossover rialzista in atto sull’indicatore MACD e il monitoraggio dei prezzi saldamente al di sopra di tutte e quattro le medie mobili, ulteriori guadagni sembrano essere nelle carte se l’AUD / USD rimane costruttivamente arroccato sopra il supporto chiave al 61,8% di Fibonacci (0,7131).

Una chiusura giornaliera al di sopra del segno 0,7200 segnalerebbe probabilmente una ripresa del trend rialzista primario che si estende dal nadir di marzo e porterebbe livelli chiave di resistenza allo swing-high del 16 settembre (0,7345) e al massimo del 2020 (0,7413).

Al contrario, una rottura al di sotto della soglia psicologicamente fondamentale di 0,7100 potrebbe aprire la porta a un nuovo test del supporto al minimo mensile (0,6991).

L'azione del prezzo del dollaro USA si prepara mentre le elezioni presidenziali statunitensi si profilano

I dati dei trader al dettaglio mostrano che il 39,40% dei trader è net-long con un rapporto tra trader short e long a 1,54 a 1. Il numero di trader net-long è inferiore del 28,42% rispetto a ieri e del 22,05% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è superiore del 9,35% rispetto a ieri e del 4,77% rispetto alla scorsa settimana.

Solitamente adottiamo una visione contrarian per affollare il sentiment e il fatto che i trader siano short netti suggerisce cheDollaro statunitense i prezzi possono continuare a salire.

I trader sono più corti rispetto a ieri e alla scorsa settimana, e la combinazione del sentiment attuale e dei cambiamenti recenti ci dà una più forte inclinazione al trading contrarian rialzista dell’AUD / USD.

Grafico giornaliero USD / CAD – Test di supporto chiave

L'azione del prezzo del dollaro USA si prepara mentre le elezioni presidenziali statunitensi si profilano

Grafico giornaliero USD / CAD creato utilizzando TradingView

Le prospettive per i tassi USD / CAD rimangono sbilanciate al ribasso poiché il prezzo crolla di nuovo al di sotto di tutte e quattro le medie mobili fino al supporto chiave al minimo del 12 ottobre (1,3101).

Con l’indicatore MACD e l’RSI che seguono i rispettivi punti medi neutri, potrebbero esserci ulteriori perdite in vista.

Una chiusura giornaliera al di sotto del livello di 1,3100 potrebbe innescare una spinta per testare il supporto al minimo annuale (1,2994), con una rottura al di sotto che mette a fuoco il minimo di dicembre 2019 (1,3039).

D’altra parte, se il minimo di ottobre (1,3081) reggesse un rimbalzo verso il 21-DMA (1,3206) e il 38,2% di Fibonacci (1,3228) potrebbe essere sulle carte.

L'azione del prezzo del dollaro USA si prepara mentre le elezioni presidenziali statunitensi si profilano

I dati dei trader al dettaglio mostrano che il 76,18% dei trader è net-long con un rapporto tra trader long e short a 3,20 a 1. Il numero di trader net-long è superiore del 18,99% rispetto a ieri e del 17,58% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è inferiore del 46,81% rispetto a ieri e del 38,46% rispetto alla scorsa settimana.

Solitamente adottiamo una visione contrarian per affollare il sentiment, e il fatto che i trader siano netti lunghi suggerisce che USD /CAD i prezzi potrebbero continuare a scendere.

I trader sono più lunghi rispetto a ieri e alla scorsa settimana, e la combinazione del sentiment attuale e dei cambiamenti recenti ci dà un più forte pregiudizio di trading contrarian ribassista USD / CAD.

– Scritto da Daniel Moss, analista per DailyFX

Seguimi su Twitter @DanielGMoss

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Consigliato da Daniel Moss

Migliora il tuo trading con IG Client Sentiment Data





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here