Ogni venerdì, Law Decoded fornisce analisi sulle storie critiche della settimana nel campo della politica, della regolamentazione e della legge.

Nota dell’editore

In un twittare La scorsa notte, il presidente Trump ha detto che lui e Melania erano risultati positivi al COVID-19. Se non lo sapevi già, potresti voler recuperare un diluvio di desideri di vita e di morte, oltre a speculazioni sul fatto che l’annuncio di Trump sia una bufala, prima di sederti sulla legge decodificata di questa settimana. O forse no.

Ogni settimana che precede le elezioni presidenziali presenta titoli più amplificati. Law Decoded probabilmente non è il posto ideale per stare al passo con quella notizia. Per natura, questa newsletter non è apolitica, ma è decisamente stravagante nella sua attenzione alla politica, anche se Brian Armstrong potrebbe aver stigmatizzato il concetto di un’entità “focalizzata sulla missione”. *

* Sebbene Law Decoded si opponga dogmaticamente all’ignoranza prevalente della comunità crittografica sull’uso corretto dei trattini.

Persa nel miscuglio dell’intero ciclo elettorale questa settimana è la fine dell’anno fiscale del governo federale degli Stati Uniti. Prestare attenzione agli anni fiscali non è la più affascinante delle attività, ma le conseguenze sono state enormi. Le agenzie governative sono sotto pressione per concludere il lavoro che è atterrato nel budget dell’anno precedente. Crypto ha visto un sovraccarico di notizie dalle agenzie statunitensi, ma questa settimana nessuna ha messo in ombra la Commodity Futures Trading Commission.

La CFTC regola i mercati dei derivati ​​negli Stati Uniti. La sua autorità deriva dal Commodity Exchange Act del 1936, ma la commissione stessa risale al 1974, il che la rende di 40 anni più giovane del relativo regolatore, la Securities and Exchange Commission.

La natura di ciò che viene definito come merce è che il loro valore deriva da un mercato più ampio. I titoli dipendono da una terza parte per svolgere bene il proprio lavoro. Di conseguenza, la CFTC è generalmente un regolatore meno aggressivo, interessato principalmente al monitoraggio degli stessi mercati dei cambi. Le tendenze recenti hanno messo una crescente autorità sui mercati delle criptovalute nelle mani della CFTC. Le storie principali di questa settimana sono cronologicamente invertite, riportando indietro le recenti mosse della commissione per portare i mercati delle criptovalute al tallone, a partire dalla storia trainante di ieri.

Kollen Post, Policy Editor, @the_postman_