Il più grande scambio decentralizzato del mondo, Uniswap, ha appena condotto il suo primo chiamata della comunità principalmente per discutere quale direzione prendere quando l’agricoltura UNI si concluderà il 17 novembre.

Ma la chiamata si è conclusa senza una chiara direzione da parte di Uniswap, e nessuna proposta presentata per estendere l’agricoltura UNI o lanciare nuove piscine, quindi la prossima settimana potrebbe portare molta volatilità nello spazio.

Uniswap gestisce quattro pool di liquidità basati su ETH dal 17 settembre che hanno guadagnato 583.333 UNI a settimana, per pool. L’iniezione di garanzie di oltre $ 2,4 miliardi ha spinto il DEX in cima alla lista DeFi in termini di valore totale bloccato, ma quegli incentivi stanno per finire.

Il timore tra i possessori di UNI è che i prezzi dei token possano scendere a breve termine se gli utenti ritirano la liquidità e svendono UNI precedentemente estratti quando gli incentivi si esauriscono. A lungo termine, la riduzione delle nuove UNI potrebbe aiutare i prezzi. I prezzi UNI sono tornati leggermente alla ribalta nell’ultima settimana, superando i $ 3.

C’è anche la preoccupazione che fino a $ 1,1 miliardi di dollari di ETH potrebbero essere ritirati da questi quattro pool e venduti o reinvestiti in incentivi di guadagno più elevati. ETH si è ripreso quando è iniziata l’agricoltura UNI, quindi potrebbe accadere l’opposto quando finisce.

Il chiamata della comunità è stato ospitato dal membro del team di Uniswap “Monet Supply”. È iniziato con una carrellata di recenti problemi di governance, ma è stato rapidamente indirizzato verso l’argomento scottante di ciò che accadrà quando l’estrazione di liquidità terminerà il 17 novembre.

Il podcaster Crypto Matt Aaron ha chiesto delle discussioni interne riguardo a questa data al fine di prevenire un altro “ attacco di vampiri ” come il Incidente di SushiSwap in cui un clone offriva grandi incentivi per drenare liquidità da Uniswap. Aaron era preoccupato per la liquidità che lasciava il protocollo e ha chiesto come incentiverà gli utenti a rimanere lì una volta che i premi si saranno esauriti.

Matteo Liebowitz, capo della strategia di Uniswap, non ha rivelato molto con una risposta “no comment”, aggiungendo;

“Qualsiasi decisione in merito all’estrazione di liquidità deve essere presa dai membri della comunità piuttosto che dal team di Uniswap.”

0xMaki di SushiSwap, anch’egli parte del bando, ha detto che se hai un sussidio o un incentivo per la liquidità sulla piattaforma, qualcuno deve pagarlo, e in questo caso sono i possessori di token UNI.

“Se guardi le statistiche DEX, Uniswap è in testa al numero unico di trader e sono disposto a scommettere che questo non ha assolutamente nulla a che fare con il programma di estrazione di liquidità”,

Non ha visto alcuna minaccia da altri protocolli che cercavano di sovvenzionare il loro sistema per andare avanti.

Rendendosi conto che non ci sarebbero state risposte definitive sulla questione della liquidity farming, la discussione è passata al più veloce Ethereum layer 2 Uniswap v3 e alle integrazioni, ma ancora una volta Liebowitz non ha rivelato nulla quando è stato interrogato, sostenendo che era solo un osservatore.

Il Chiacchierare che ha accompagnato la videochiamata ha discusso di alcuni potenziali nuovi pool di liquidità, ma non ci sono state risposte conclusive su ciò che accadrà quando le quattro aziende agricole contenenti oltre $ 2,4 miliardi si chiuderanno.

In un cemento sviluppo ad emergere nelle ultime 24 ore, sembra il General Counsel di Protocol Labs Marvin Ammori è entrato a far parte di Uniswap come Chief Legal Officer. Uno degli avvocati di più alto profilo nello spazio, ha consigliato il presidente Obama sulla neutralità della rete e ha consigliato anche il programma televisivo Silicon Valley.

Durante la chiamata della comunità sono state discusse numerose questioni legali e ora sembra che Uniswap abbia l’uomo per il lavoro.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here