Con il recente afflusso di attori finanziari tradizionali nello spazio blockchain, quanto tempo ci vorrà perché l’allocazione aziendale di Bitcoin diventi la norma? Brian Estes, fondatore della società di investimento Off The Chain Capital, pensa 10 anni.

“Penso che nel 2029, 2030, quando il 90% delle famiglie statunitensi e delle persone negli Stati Uniti usano criptovaluta e Bitcoin, allora penso che diventerà una parte stabile dell’economia, e non solo l’economia degli Stati Uniti, ma penso che l’economia mondiale “, Ha detto Estes a Cointelegraph in un’intervista.

La logica di Estes si basa sull’analisi della curva a S, un’immagine grafica comune raffigurante la velocità e il processo di adozione delle nuove tecnologie. “La quantità di tempo necessaria a una nuova tecnologia per passare dallo 0% di adozione al 10% di adozione è la stessa quantità di tempo necessaria per passare dal 10% di adozione al 90% di adozione”, ha affermato Estes.

Fonte: Off The Chain Capital

I detentori di risorse digitali costituiscono almeno il 15% della popolazione statunitense di età pari o superiore a 18 anni, sulla base dei dati 2020 della società di consulenza Cornerstone Advisors, come segnalato dal collaboratore di Forbes Ron Shevlin nel luglio 2020. In qualità di controllore della valuta statunitense, Brian Brooks, anche ha commentato su questa stima del 15% in un’intervista di agosto con la CNN.

Nel 2019, solo il 10% delle persone statunitensi deteneva asset crittografici, rispetto allo 0% prima di Bitcoin lancio all’inizio del 2009, Ha sottolineato Estes. Nell’aprile 2019, i dati di Blockchain Capital hanno affermato che i possessori di Bitcoin comprendeva l’11% degli Stati Uniti.

“Ci sono voluti 10 anni perché Bitcoin passasse dallo 0 al 10% di adozione”, ha detto. Secondo l’analisi S-Curve, BTC dovrebbe raggiungere il 90% di adozione nell’attuale decennio. Alla luce del 15% degli statunitensi che detengono criptovalute nel 2020, Estes ha dichiarato: “Siamo sulla buona strada per raggiungere il 90% nel 2029”.

“Non è più un ‘se'”, ha detto Estes riguardo all’adozione delle criptovalute, aggiungendo:

“Tra lo 0 e il 10% di adozione, è un” se “. Quando una nuova tecnologia raggiunge il 10% di adozione, è un “quando”. È la stessa quantità di tempo e posso darti molti esempi: dai personal computer, a Internet, ai fax negli anni ’70, alle lavatrici negli anni ’40, alle automobili negli anni ’30, le ferrovie nel 1800, le spedizioni in il 1600: è sempre la stessa curva di adozione “.

Oltre a MicroStrategy, Jack Dorsey’s Square e miliardario Paul Tudor Jones hanno anche piazzato grandi scommesse su Bitcoin nel 2020.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here