Il principale scambio di criptovalute australiano BTC Markets ha accidentalmente esposto il nome completo e gli indirizzi e-mail di tutti i suoi clienti in un’e-mail di marketing inviata a ciascuna persona interessata il 1 dicembre.

Le e-mail sono state inviate in batch di 1.000, il che significa che a ogni cliente è stato inviato il nome e l’indirizzo e-mail di 999 altri utenti.

BTC Markets è in procinto di segnalare l’incidente all’Office of the Australian Information Commissioner, con Bowler che osserva che lo scambio “prenderà indicazioni dall’OAIC” su come rispondere alla violazione andando avanti.

Parlando con Cointelegraph, l’amministratore delegato di BTC Markets Caroline Bowler ha espresso le “sentite scuse” della società per l’incidente, sottolineando che i dirigenti dell’exchange stanno ora lavorando 24 ore su 24 per ridurre al minimo le ripercussioni della violazione e per implementare “funzionalità di sicurezza aggiuntive” per prevenire informazioni future perdite.

Bowler ha consigliato ai clienti di BTC Markets di garantire che l’autenticazione a due fattori sia abilitata per proteggere il proprio account e di cambiare la password del proprio account di posta elettronica.

Ha inoltre esortato gli utenti a diffidare dei tentativi non autorizzati di accedere ai propri account di posta elettronica e delle truffe di phishing che si presume provengano da BTC Markets. Ha raccomandato agli utenti di ricontrollare che le e-mail di “BTC Markets” provengano effettivamente da indirizzi che terminano con “@ btcmarkets.net”.

Bowler ha notato che la violazione non ha avuto alcun impatto sulla sicurezza dello scambio stesso e che nessun dato personale a parte i nomi completi e gli indirizzi e-mail è stato trapelato tramite l’e-mail.

L’e-mail promozionale è stata emessa per annunciare che BTC Markets elencherà gli abbinamenti per USDT dal 3 dicembre, oltre a supportare l’airdrop dei token Spark di Flare Network il 12 dicembre.

Mentre BTC Markets continuerà con la quotazione di Tether e l’airdrop di Spark, Bowler ha sottolineato che l’obiettivo immediato dello scambio è sulla gestione della fuga di dati.

È stato un caso di cattivo tempismo per Bowler, che ieri annunciato è appena entrata a far parte dell’ente industriale locale Blockchain Australia come membro del consiglio.





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here