Bitcoin (BTC) il prezzo si sta dimostrando relativamente stabile intorno al livello di $ 16.000, sovraperformando pesantemente sia i beni rifugio che quelli rischiosi, inclusi oro e azioni. Ma a breve termine, l’asset digitale deve affrontare un grosso ostacolo sotto forma di balene.

Il 12 novembre, il prezzo di Bitcoin ha raggiunto $ 16,199, un livello mai visto dal famoso rally del 2017. Sebbene BTC sia sceso a $ 15.600 in poche ore, si è rapidamente ripreso e al momento della scrittura sembra che l’asset digitale tenterà di superare il massimo intraday.

La performance di Bitcoin, S&P 500 e oro nell’ultima settimana. Fonte: TradingView.com

Il bitcoin ha mostrato una resilienza superiore a $ 16.000, che storicamente è stato un punto di svolta fondamentale. A causa del superamento di questa area cruciale di BTC, il sentimento del mercato intorno alla criptovaluta principale è diventato straordinariamente ottimista.

Tuttavia, questo potrebbe lasciare la criptovaluta e il mercato più ampio vulnerabili a una svendita da parte delle balene. Gli investitori individuali con un patrimonio netto elevato che detengono grandi quantità di BTC, descritti come balene, preferiscono vendere quando c’è elevata liquidità.

Nella maggior parte dei casi, i periodi con la maggiore liquidità sono quelli in cui il prezzo di BTC aumenta con un significativo ottimismo del mercato.

I dati sulla catena suggeriscono che una svendita indotta dalle balene è probabile per BTC

Le balene hanno in mano più BTC del solito e c’è stato un aumento dei depositi di balene nelle principali borse

Questi due dati mostrano che la probabilità di una svendita guidata dalle balene a breve termine è alta.

Quando l’indicatore Exchange Whale Ratio supera l’85%, indica che è probabile una correzione. Il CEO di CryptoQuant Ki Young Ju spiegato che l’85% è il livello di correzione e il 90 è il livello di dumping per l’indicatore.

Poiché il rapporto di cambio delle balene è intorno all’85%, Ki ha detto che il “dumping di massa” non è probabile, ma potrebbero verificarsi piccole correzioni.

Questi dati coincidono con il rapporto di Santiment che ha rilevato che il numero di grandi balene Bitcoin ha raggiunto il massimo annuale.

Gli analisti di Santiment hanno suggerito che il numero di indirizzi Whale Bitcoin con oltre 10.000 BTC che raggiungono 111 è una convalida della fiducia delle balene.

Il numero di possessori di balene Bitcoin. Fonte: Santiment

Anche se questo è vero, significa anche che il mercato Bitcoin ha attualmente un numero insolitamente più alto di balene. Quindi, se le balene iniziano a trarre profitto, potrebbe causare un ritiro nel prossimo futuro. Gli analisti di Santiment hanno scritto:

“Cerchi la conferma che le balene Bitcoin sono fiduciose nelle loro risorse? Il numero di indirizzi che detengono almeno 10.000 $ BTC ha appena raggiunto un massimo del 2020 di 111. Inoltre, quelli con 1.000-9.999 $ BTC sono ora appena 6 sotto l’ATH di 2.135 portafogli “.

Il futuro è meno luminoso per le altcoin

Le criptovalute alternative (altcoin) sono ora in una posizione precaria a causa dell’attuale ciclo dei prezzi di Bitcoin.

Se Bitcoin sale, continuerà a risucchiare il volume dal mercato delle criptovalute. Di conseguenza, le altcoin avrebbero sottoperformato contro Bitcoin e forse contro il dollaro USA.

In alternativa, se Bitcoin si rompe, potrebbe scuotere il mercato, il che porterebbe a un’importante correzione del mercato altcoin. Un trader di derivati ​​di criptovaluta pseudonimo noto come “CoinMamba” ha scritto:

“Mi starei lontano dal desiderare qualsiasi ALT qui. Se BTC si rompe, andranno giù duramente. Quando inizieranno a muoversi, avrai tutto il tempo per fare buone voci. Quindi siate pazienti amici miei. “