100x, il gruppo di holding della società madre di Bitmex, ha annunciato la nomina di un nuovo CEO permanente sulla scia delle accuse presentate in Octob contro i co-fondatori dell’exchange, tra cui l’ex CEO di 100x e Bitmex, Arthur Hayes.

Il 1 ° dicembre, 100x annunciato che l’ex amministratore delegato della borsa tedesca Borse Stuttgart GmbH, Alexander Hoptner, assumerà la carica di CEO nel gennaio 2021. Hoptner entrerà anche a far parte del consiglio di amministrazione di 100x e riferirà direttamente al presidente del gruppo, David Wong. Il nuovo CEO di 100x ha dichiarato:

“Sono orgoglioso di entrare a far parte del Gruppo 100x perché condivido l’ambizione globale e l’audacia dei suoi fondatori e dipendenti per creare un ecosistema di tecnologia delle criptovalute che migliorerà la vita. Il futuro di questo settore apparterrà sempre di più a coloro che forniscono un ambiente di trading regolamentato che sia innovativo, liquido ed equo sia per gli investitori istituzionali che per quelli al dettaglio “.

Hoptner subentra all’attuale CEO ad interim di 100x, Vivien Khoo, che era promosso dal COO l’8 ottobre come sostituto d’emergenza per Hayes.

Le accuse del 1 ° ottobre del Dipartimento di giustizia e della Commodity Futures Trading Commission degli Stati Uniti accusano i fondatori di BitMEX Arthur Hayes, Ben Delo, Samuel Reed e Gregory Dwyer di violare le leggi statunitensi sul riciclaggio di denaro e di offrire prodotti derivati ​​illegali ai clienti americani. Gli imputati si sono dimessi dalle loro responsabilità esecutive con 100x l’8 ottobre

Samuel Reed è stato arrestato il 1 ° ottobre prima di essere rilasciato la settimana successiva dopo aver pubblicato un $ 5 milioni di obbligazione. Nessuno dei restanti imputati è stato arrestato dalle autorità statunitensi. Hayes dovrebbe rimanere a Hong Kong. Il territorio sospeso il suo trattato di estradizione con gli Stati Uniti in agosto.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here