Punti di discussione del dollaro neozelandese

NZD / USD fatica a mantenere l’avanzata dopo il Decisione sui tassi di interesse della Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) poiché il calo dei prezzi delle azioni globali sostiene il Dollaro Americanoe il tasso di cambio sembra essere sulla buona strada per testare il minimo di agosto (0,6489) in quanto estende la serie di massimi e minimi più bassi dall’inizio di questa settimana.

Previsioni NZD / USD: la sequenza ribassista dei prezzi porta i minimi di agosto sul radar

NZD/Dollaro statunitense potrebbe continuare a riflettere la relazione inversa tra il dollaro USA e il sentiment degli investitori poiché il tasso di cambio raggiunge un nuovo minimo mensile (0,6536) e imita la debolezza dei prezzi azionari globali.

Il azione sui prezzi a seguito del Decisione sul tasso di interesse della Federal Reserve suggerisce che i partecipanti al mercato lo fosseroanticipando una forward guidance più accomodante come banca centraleprevede di “raggiungere un’inflazione media del 2% nel tempo, e un ulteriore cambiamento nella propensione al rischio potrebbe continuare a trascinare NZD / USD come tlui la banca centrale sembra non avere fretta di modificare il percorso della politica monetaria.

Al contrario, la RBNZ sembra pronta ad annunciare un pacchetto di strumenti non convenzionali nella sua ultima riunione per il 2020 come funzionari “ha convenuto che potrebbe essere necessario un ulteriore stimolo monetario per raggiungere i suoi obiettivi di mandato, “Con la banca centrale che insiste sul fatto che”i progressi compiuti sulla capacità della Banca di utilizzare strumenti monetari aggiuntivi. “

La RBNZ ha rivelato che “tGli strumenti includono un Funding for Lending Program (FLP), un OCR negativo (tasso di cassa ufficiale)e acquisti di attività estere, “E sembra come se governatore Adrian Orr and Co. si sta allontanando dal quantitative easing (QE) poiché “tIl Comitato di politica monetaria ha deciso di continuare con il programma LSAP (Large Scale Asset Purchase) fino a $ 100 miliardi.

Resta da vedere se la RBNZ modificherà l’LSAP dopo aver ampliato il programma ad agosto, ma la speculazione per un ulteriore supporto monetario insieme allo spostamento della fiducia degli investitori potrebbe produrre venti contrari per il dollaro neozelandese in vista della prossima riunione della banca centrale dell’11 novembre anche se persiste il comportamento di affollamento in NZD / USD.

Il Rapporto sul sentimento del cliente IG mostra che i commercianti al dettaglio sono stati netti corti NZD / USD da metà giugno, con 35,95% dei trader net-long la coppia come il rapporto tra i trader short e long sta a 1,78 a 1.Il numero di trader net-long è superiore del 22,46% rispetto a ieri e del 9,49% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è inferiore del 7,90% rispetto a ieri e dello 0,74% rispetto alla scorsa settimana.

Il recente balzo della posizione netta lunga ha contribuito ad alleviare l’inclinazione del sentiment del commercio al dettaglio 28,91% dei commercianti erano NZD / USD lungo al netto all’inizio di questa settimana, mentre il calo dell’interesse netto allo scoperto potrebbe essere un’indicazione di un comportamento di presa di profitto poiché il tasso di cambio raggiunge un nuovo minimo mensile (0,6536).

Detto questo, le oscillazioni nella fiducia degli investitori potrebbero continuare a influenzare NZD / USD nei prossimi giorni poiché la forza del dollaro USA coincide con il calo dei prezzi azionari globali e il il tasso di cambio sembra essere sulla buona strada per testare il minimo di agosto (0,6489) poiché estende la serie di massimi e minimi più bassi dall’inizio di questa settimana.

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Consigliato da David Song

Ulteriori informazioni sul rapporto sul sentiment del cliente IG

Iscriviti e unisciti a DailyFX Currency Strategist David Song LIVE per un’opportunità di discutere potenziali configurazioni commerciali.

Grafico giornaliero del tasso NZD / USD

Immagine del grafico giornaliero del tasso NZD / USD

Fonte: Vista commerciale

  • Tieni presente che la coppia NZD / USD ha superato il massimo di febbraio (0,6503) a giugno come Indice di forza relativa (RSI) ha rotto sopra i 70 per la prima volta nel 2020, con il tasso di cambio che ha eliminato il Massimo di gennaio (0,6733) a settembre dopo la chiusura sopra il Fibonacci si sovrappone da circa 0,6710 (espansione del 61,8%) a 0,6740 (espansione del 23,6%).
  • Però, mancanza di slancio per chiudere al di sopra della regione 0,6790 (espansione del 50%) ha spinto NZD / USD al di sotto della sovrapposizione di Fibonacci Da 0,6600 (espansione 38,2%) a 0,6630 (espansione 78,6%), con il tasso di cambio scambiato su un nuovo minimo mensile (0,6536), mentre l’RSI si avvicina al territorio di ipervenduto.
  • Terremo d’occhio l’RSI poiché si trova al livello più basso da aprile, con una rottura sotto i 30 probabilmente accompagnata da un ulteriore calo della coppia NZD / USD come il comportamento visto a marzo.
  • Il minimo di agosto (0.6489) si trova sul radar poiché NZD / USD estende la serie di massimi e minimi più bassi dall’inizio di questa settimana, ma è necessaria una chiusura inferiore a 0,6550 (espansione del 50%) per aprire la sovrapposizione di Fibonacci intorno Da 0,6490 (espansione del 50%) a 0,6520 (espansione del 100%).
  • La prossima area di interesse arriva intorno 0,6400 (ritracciamento del 61,8%) a 0,6430 (espansione del 78,6%) seguito dallo 0.6370 (50% di ritracciamento) regione.

Tratti dei commercianti di successo

Tratti dei commercianti di successo

Consigliato da David Song

Tratti dei commercianti di successo

— Scritto da David Song, Currency Strategist

Seguimi su Twitter su @DavidJSong





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here