L’organismo di vigilanza sui titoli degli Stati Uniti ha effettuato una negoziazione temporanea sospensione sulle azioni di Vortex Blockchain Technologies fino al 6 ottobre. La Securities and Exchange Commission (SEC) ha citato la confusione sulla natura delle operazioni commerciali della Vortex e sul valore dei loro beni come motivo alla base della sospensione temporanea.

Vortex Blockchain Technologies Inc, precedentemente UA Granite Corporation, ha sviluppato una varietà di applicazioni nello spazio delle criptovalute. Secondo quanto riferito, le sue attività includono il cloud mining, lo sviluppo di hardware e software blockchain e un portafoglio e uno scambio di criptovalute.

La società, che non ha presentato alcuni rapporti periodici alla SEC, ha iniziato a fare trading pubblicamente solo nell’agosto di quest’anno. Nel 2019, un rapporto SEC 10-Q dichiarato che alla società è stato rilasciato un parere sulla continuità aziendale, aggiungendo:

“[It] fa affidamento principalmente sulla vendita dei nostri titoli e prestiti dal suo CEO e direttori per finanziare le operazioni “.

Nel luglio di quest’anno, il CEO e direttore, Craig Bergman, disse in un’intervista con Forbes che stava estraendo silenziosamente Bitcoin (BTC) e altre criptovalute al fine di finanziare le spese dell’azienda, mentre raggiungeva i documenti con la SEC.

Bergman ha incorporato la società nel 2013 e nel 2018 l’ha fusa con Vortex Networks, LLC.

È l’ex direttore politico per il candidato presidenziale Ron Paul, che è ben noto ai Bitcoiners come l’autore di Fine della Fed, che sostiene l’abolizione del sistema della Federal Reserve statunitense. Il libro è popolare tra la comunità crittografica per le sue opinioni economiche in stile austriaco sulla stampante di denaro della Fed, l’importanza della moneta forte e la fine del gold standard. Nel 2014 Bergman ha realizzato il suo documentario Ingiusto: esporre l’IRS il che dimostra una simile avversione per le autorità finanziarie.

Vortex è ben lungi dall’essere la prima società quotata in borsa a ricevere una sospensione degli scambi dalla SEC a causa delle loro attività legate alla criptovaluta. Nel 2017 anche la SEC sospeso trading per la società tecnologica del Nevada CIAO Group per i suoi piani di detenere un’offerta iniziale di monete (ICO).



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here