Punti di discussione del dollaro neozelandese

NZD / USD continua a ripercorrere il calo dal massimo mensile (0.6798) sul retro di Dollaro Americano debolezza, e un ulteriore miglioramento della propensione al rischio potrebbe alimentare una più ampia ripresa del tasso di cambio nel periodo relazione inversa tra Greenback e fiducia degli investitori.

La ripresa di NZD / USD prende forma dopo il mancato test del minimo di agosto

NZD/Dollaro statunitensesembra aver invertito la rotta prima del minimo di agosto (0,6489) poiché estende il rimbalzo dal minimo mensile (0,6536) e segue in gran parte il rimbalzo dei prezzi azionari globali.

Le oscillazioni nella fiducia degli investitori potrebbero continuare a influenzare la coppia NZD / USD poiché le principali banche centrali si affidano a strumenti non convenzionali per sostenere la loro economia e le attuali tendenze di mercato potrebbero portare Bilancio della Federal Reservesi allarga per la seconda settimana per raggiungere il livello più alto da giugno.

Nel frattempo, il Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) sembra essere sulla buona strada per implementare più misure non standard come la banca centrale insiste “Che un pacchetto di un FLP (Funding for Lending Program) e un OCR (tasso di cassa ufficiale) inferiore o negativo potrebbe fornire un modo efficace per fornire uno stimolo monetario aggiuntivo.

Resta da vedere se RBNZ svelerà una serie di nuovi strumenti nella sua ultima riunione per il 2020 come Governatore Adrian Orr and Co. “ha convenuto che la politica monetaria dovrà fornire un sostegno economico significativo per molto tempo prima di soddisfare il mandato di inflazione e occupazione,“E il dollaro neozelandese potrebbe dover affrontare venti contrari in vista della decisione sui tassi dell’11 novembre, mentre la banca centrale si prepara a spingere la politica monetaria in un territorio inesplorato.

Fino ad allora, le attuali tendenze di mercato potrebbero continuare a influenzare NZD / USD mentre la RBNZ continua il programma LSAP (Large Scale Asset Purchase) in Nuova Zelanda$ 100 miliardi, ma il il recente cambiamento nel posizionamento al dettaglio avverte di un potenziale cambiamento nel comportamento del mercato poiché i trader girano per la prima volta in rete per la prima volta da allora Giugno.

Il Rapporto sul sentimento del cliente IG Spettacoli Il 52,73% degli operatori lo è adesso rete lunga NZD / USD, con il rapporto tra trader long a short a 1,12 a 1. Il numero di trader net-long è superiore del 30,10% rispetto a ieri e del 101,07% rispetto alla scorsa settimana, mentre il numero di trader net-short è superiore del 2,74% rispetto a ieri e del 23,93 % in meno rispetto alla scorsa settimana.

L’impennata della posizione netta lunga arriva quando la coppia NZD / USD sembra aver invertito la rotta prima del Minimo di agosto (0,6489), mentre il calo dell’interesse netto short potrebbe essere un’indicazione di ordini di stop loss che vengono attivati ​​quando il tasso di cambio estende il rimbalzo dal minimo mensile (0,6536).

Detto questo, lo spostamento nel posizionamento al dettaglio avverte di un potenziale cambiamento nel comportamento della coppia NZD / USD poiché il 42,19% dei trader era lungo la coppia all’inizio di questa settimana, ma le oscillazioni nella fiducia degli investitori potrebbero continuare a influenzare il tasso di cambio in mezzo alla relazione inversa tra il dollaro USA e la fiducia degli investitori.

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Come utilizzare il sentiment dei clienti IG nel tuo trading

Consigliato da David Song

Ulteriori informazioni sul rapporto sul sentiment del cliente IG

Iscriviti e unisciti a DailyFX Currency Strategist David Song LIVE per un’opportunità di discutere potenziali configurazioni commerciali.

Grafico giornaliero del tasso NZD / USD

Immagine del grafico giornaliero del tasso NZD / USD

Fonte: Vista commerciale

  • Tieni presente che la coppia NZD / USD ha superato il massimo di febbraio (0,6503) a giugno come Indice di forza relativa (RSI) ha rotto sopra i 70 per la prima volta nel 2020, con il tasso di cambio che ha eliminato il Massimo di gennaio (0,6733) a settembre dopo la chiusura sopra il Fibonacci si sovrappone da circa 0,6710 (espansione del 61,8%) a 0,6740 (espansione del 23,6%).
  • Tuttavia, mancanza di slancio per chiudere al di sopra della regione 0,6790 (espansione del 50%) ha spinto NZD / USD al di sotto della sovrapposizione di Fibonacci Da 0,6600 (espansione 38,2%) a 0,6630 (espansione 78,6%), con l’RSI al livello più basso da aprile.
  • NZD / USD sembra essere sulla buona strada per testare il Minimo di agosto (0,6489) poiché l’RSI ha stabilito una tendenza al ribasso a settembre, ma il calo dal massimo del 2020 (0.6798) sembra disfarsi nel tentativo fallito di rompere / chiudere di seguito il Fibonacci si sovrappone da circa 0,6490 (espansione del 50%) a 0,6520 (espansione del 100%).
  • Una chiusura di nuovo sopra il Da 0,6600 (espansione 38,2%) a 0,6630 (espansione 78,6%) la regione potrebbe spingere NZD / USD verso 0,6680 (espansione del 23,6%), con la prossima area di interesse in arrivo Da 0,6710 (espansione del 61,8%) a 0,6740 (espansione del 23,6%).
  • Terrà d’occhio l’RSI poiché sembra invertire la rotta in vista del territorio oversold, ma è necessaria una rottura della resistenza della linea di tendenza per indicare una prospettiva rialzista per NZD / USD.

Tratti dei commercianti di successo

Tratti dei commercianti di successo

Consigliato da David Song

Tratti dei commercianti di successo

— Scritto da David Song, Currency Strategist

Seguimi su Twitter su @DavidJSong





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here