Le autorità finanziarie della Nuova Zelanda non hanno fretta di emettere una valuta digitale della banca centrale, o CBDC, secondo un dirigente della banca centrale.

Christian Hawkesby, assistente del governatore presso la Reserve Bank della Nuova Zelanda, ha affermato che il paese non ha “piani imminenti” per emettere un CBDC.

In un discorso il 19 ottobre, Hawkesby ha affermato che la banca rimane di mentalità aperta riguardo a ulteriori progressi nel campo del denaro e delle tecnologie di pagamento e si è impegnata attivamente nella ricerca CBDC. Egli ha detto:

“Per emettere valuta che soddisfi le esigenze del pubblico, dobbiamo adottare un approccio nuovo e olistico. Riconosciamo che c’è molto lavoro da fare. Non abbiamo ancora tutte le risposte, né ci aspettiamo di trovarle da soli. Tuttavia, lavorando insieme alla Nuova Zelanda, vogliamo essere “sui soldi” ora e in futuro “.

L’assistente del governatore della RBNZ ha anche evidenziato un ampio numero di vantaggi in contanti, sostenendo che “finora non sono stati ben replicati dalla moneta elettronica”. Secondo Hawkesby, tali vantaggi includono denaro a corso legale, liquidazione istantanea “di persona”, pagamenti di backup offline di emergenza, nonché privacy e autonomia nei risparmi e nei pagamenti.

La dichiarazione di Hawkesby fa eco alle recenti affermazioni del presidente della Federal Reserve degli Stati Uniti, Jerome Powell. Il 19 ottobre, Powell ha detto che gli Stati Uniti non emetterà un dollaro digitale fino a quando la Fed non risponderà a tutte le domande su un potenziale CBDC, inclusa la privacy e la sicurezza degli utenti. “La CBDC è una di quelle questioni in cui è più importante per gli Stati Uniti fare le cose nel modo giusto che essere i primi”, ha affermato Powell, sottolineando che c’è ancora una forte domanda di liquidità nel paese.

Hawkesby ha anche sottolineato che, nonostante il calo del suo utilizzo transazionale, la circolazione del contante nel paese continua ad aumentare. “Ciò è probabilmente dovuto alla sua utilità per alcuni come riserva di valore”, ha affermato.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here