La lobby delle criptovalute sembra essere cautamente ottimista sulle potenziali scelte di Biden per guidare il contesto normativo degli Stati Uniti.

Almeno, secondo un giovedì discussione ospitato da TRM labs, con i direttori esecutivi della Blockchain Association e Coin Center – rispettivamente Kristin Smith e Jerry Brito. La coppia è entrata in una discussione su chi sperano che l’amministrazione Biden nomini alle principali agenzie di regolamentazione come la Securities and Exchange Commission, la Commodity Futures Trading Commission e l’Ufficio del Comptroller of the Currency, dato che Janet Yellen sembra essere una scarpa da ginnastica per ottenere il primo posto presso il Tesoro degli Stati Uniti.

Smith ha detto che sperava in più regolatori che avessero lavorato a fianco del settore delle criptovalute, à la l’attuale leader dell’OCC Brian Brooks. Ha ragionato che, nonostante lo stigma persistente che circonda l’industria, i professionisti legali che lo realizzano sono una squadra impressionante:

“Se guardi i professionisti della regolamentazione, i consiglieri generali che siedono nello spazio delle criptovalute, queste sono persone di grande talento che hanno lavorato nel governo in precedenza, che hanno lavorato presso i migliori studi legali, che sono premurose. Queste non sono sorprese. -notte, professionisti che si inventano mentre procedono. “