I documenti trapelati dal Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN) degli Stati Uniti implicano che i rinnovati sforzi dell’agenzia per identificare le transazioni illecite e il riciclaggio di denaro potrebbero non essere sufficienti. Ma in questa occasione, le istituzioni descritte come colpevoli non sono gli exchange di criptovalute, ma alcune delle banche più famose al mondo.

BuzzFeed News segnalato il 20 settembre di aver ricevuto migliaia di documenti che descrivono in dettaglio “rapporti di attività sospette”, o SAR, dalle banche al FinCEN tra il 2000 e il 2017. Secondo il notiziario, i rapporti “offrono una visione senza precedenti della corruzione finanziaria globale, le banche e le agenzie governative che guardano mentre fiorisce. “

Alcune delle informazioni più controverse nelle RAS implicano che FinCEN abbia intrapreso poche o nessuna azione per impedire alle banche di consentire il riciclaggio di denaro da parte di individui e istituzioni sospette in alcune occasioni.

“Le leggi che avevano lo scopo di fermare il crimine finanziario hanno invece permesso che prosperasse”, ha affermato BuzzFeed News. “Finché una banca presenta un avviso che potrebbe facilitare l’attività criminale, tutto tranne che immunizza se stessa ei suoi dirigenti dall’azione penale. L’avviso di attività sospette fornisce effettivamente loro un pass gratuito per continuare a spostare i soldi e riscuotere le commissioni. “

Nuove leggi antiriciclaggio per le istituzioni finanziarie

La notizia della fuga di notizie arriva solo una settimana dopo che il regolatore finanziario ha annunciato che lo sarebbe stato fare cambiamenti radicali alle sue norme antiriciclaggio (AML) progettate per identificare e combattere le attività finanziarie illecite attraverso solidi requisiti di tenuta dei registri e valutazione del rischio.

I regolamenti sono una cosa; il rispetto è un altro. BuzzFeed News ha affermato che, sebbene il cane da guardia finanziario abbia ricevuto milioni di comunicazioni di sicurezza in un periodo di 17 anni da molte istituzioni finanziarie, non è stato sempre in grado di costringere le banche a prevenire efficacemente il riciclaggio di denaro.

Le SAR rivelano che i problemi di riciclaggio di denaro sono penetrati in profondità nelle istituzioni finanziarie, con BuzzFeed che ha segnalato molte banche tra cui JPMorgan Chase, HSBC, Standard Chartered, Deutsche Bank e Bank of New York Mellon che consente “un sistema finanziario ombra” attraverso il quale i fondi illeciti possono viaggiare liberamente.

Secondo gli esperti, “alcune banche trattano i SAR come una sorta di carta per uscire di prigione, che invia allarmi su una vasta gamma di transazioni senza muoversi per fermarle”, ha riferito il giornale. “In alcuni casi, le banche hanno presentato numerose segnalazioni sugli stessi clienti, descrivendo in dettaglio i loro sospetti crimini nel corso degli anni, pur continuando a dare il benvenuto ai loro affari”.

“Le reti attraverso le quali il denaro sporco attraversa il mondo sono diventate arterie vitali dell’economia globale. Consentono un sistema finanziario ombra così ampio e così incontrollato da essere diventato inestricabile dalla cosiddetta economia legittima. Le banche con nomi familiari hanno contribuito a renderlo tale “.

Il Mt. Connessione Gox

Secondo TrustNodes, l’istituzione che aveva le segnalazioni di attività più sospette con FinCEN nell’ultima fuga di notizie sono state Mayzus Financial Services (MFS), presumibilmente un intermediario fiat di scambio Bitcoin BTC-e. Lo scambio sarebbe stato coinvolto nello spostamento di fondi dal famigerato Monte. Gox hack, in cui i ladri hanno rubato 850.000 Bitcoin (BTC) nel 2014. La criptovaluta rubata oggi varrebbe circa 9,3 miliardi di dollari.

MFS e le sue controllate, tra cui MoneyPolo, hanno rilasciato varie dichiarazioni sulla natura del rapporto, sebbene la società lo sia in registrazione come dire che BTC-e “non ha mai avuto alcun legame diretto con la nostra azienda, né strutturalmente, né personalmente”.

Secondo quanto riferito, ci sono più di 2.000 documenti negli ultimi file FinCEN trapelati.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here