Le autorità di Chengdu, in Cina, prevedono di adottare blockchain per diversi casi d’uso in tutta la città, tra cui governance urbana, commercio transfrontaliero, produzione intelligente e agricoltura.

Durante la Chengdu Global Innovation and Entrepreneurship Fair 2020, la prima fiera internazionale dell’industria blockchain della città, Lu Tiecheng, segretario del gruppo di partito del Comitato per la nuova economia di Chengdu, ha pubblicato il “Piano d’azione per la fornitura dello scenario applicativo della blockchain di Chengdu”.

Secondo a un media locale, Red Star News, questo piano consentirà di presentare le domande di adozione della blockchain da parte di collaboratori in una varietà di campi come l’istruzione, la sanità, i servizi finanziari e la proprietà intellettuale. Le autorità prevedono di formare circa “due o tre” aree di sviluppo di cluster blockchain come parte di questo programma nei prossimi due anni.

Il piano ha anche menzionato l’utilità della blockchain quando si tratta di conformità legale, affermando che i funzionari si aspettano di rafforzare la raccolta dei dati e di promuovere la “gestione unificata, prevenzione dei rischi e controllo” delle operazioni urbane.

Il segretario del Gruppo del Partito del Comitato per la New Economy di Chengdu ha affermato che la blockchain potrebbe essere applicata anche al campo medico. Ha suggerito che la tecnologia distribuita potrebbe essere utilizzata per cartelle cliniche elettroniche, circolazione di prescrizioni elettroniche, verifica dei materiali, tracciabilità dei vaccini e condivisione di dati medici.

Durante un’intervista con The Paper, Wu Zhongze, ex vice-ministro cinese per la Scienza e la tecnologia, ha affermato che “non c’era molta differenza tra la posizione della Cina e le principali economie come gli Stati Uniti e l’Europa” termini di sviluppo di ecosistemi basati su blockchain.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here