Il calore è in aumento tra i legislatori degli Stati Uniti e i funzionari cinesi anche prima che la fiamma olimpica si accendesse ai Giochi invernali di Pechino del 2022.

Martedì, durante una conferenza stampa, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha indirizzato la lettera di avvertimento dei senatori statunitensi al Comitato olimpico e paralimpico degli Stati Uniti sull’uso dello yuan digitale ai giochi olimpici del prossimo anno.

Invitando i politici statunitensi a “rispettare lo spirito stipulato nella Carta olimpica”, Lijian ha chiesto loro di “smettere di fare dello sport una questione politica e di smettere di creare problemi con la valuta digitale in Cina”, il South China Morning Post segnalato.

Affermando che le recenti azioni hanno rivelato l’ignoranza, Lijian ha suggerito ai legislatori statunitensi di “capire cos’è veramente una valuta digitale”.

All’inizio di questa settimana, i senatori repubblicani Marsha Blackburn, Roger Wicker e Cynthia Lummis ha scritto una lettera a Susanne Lyons, presidente del comitato olimpico e paralimpico degli Stati Uniti. Evidenziando l’accusa che lo yuan digitale possa essere “tracciato e rintracciato” dalla People’s Bank of China (PBoC), i tre funzionari richiesti impediscono agli atleti statunitensi di utilizzare o accettare la valuta digitale cinese.

Affermando che il Partito comunista cinese potrebbe utilizzare la valuta digitale per sorvegliare gli atleti in visita al loro ritorno negli Stati Uniti, i senatori hanno affermato che le nuove funzionalità dello yuan digitale consentono ai funzionari cinesi “di conoscere i dettagli esatti di ciò che qualcuno ha acquistato e dove”.

Nella lettera i tre chiedevano un briefing sul tema per la Commissione Commercio, Scienza e Trasporti del Senato entro 30 giorni.

Relazionato: I legislatori statunitensi non vogliono che gli atleti olimpici utilizzino lo yuan digitale ai giochi del 2022

D’altra parte, la Cina considera le Olimpiadi invernali di Pechino, previste per il prossimo anno, come il primo test della valuta digitale della banca centrale cinese da parte di utenti stranieri.

Parlando al Forum Boao per l’Asia ad aprile, Il vice governatore della PBoC Li Bo ha dichiarato: “Per le imminenti Olimpiadi invernali di Pechino, stavamo cercando di rendere e-CNY disponibile non solo agli utenti domestici ma anche agli atleti internazionali e ai visitatori simili”.