In mezzo a corsa meteorica nel mercato delle criptovalute, Bitcoin (BTC) sta sorpassando un’altra importante azienda americana in termini di capitalizzazione di mercato.

Come prezzo Bitcoin brevemente incrociati la soglia di $ 18.000 il 18 novembre, la capitalizzazione di mercato di Bitcoin ha superato i $ 336 miliardi, superando la capitalizzazione di mercato di Nvidia, uno dei produttori più noti al mondo di schede grafiche.

Il 17 novembre, le azioni di Nvidia hanno chiuso a $ 330,7 miliardi, secondo dati da Macro Trends. La chiusura segue un calo significativo da una soglia di $ 358,7 miliardi registrata il 2 novembre. Al momento della pubblicazione, la capitalizzazione di mercato di Bitcoin ammonta a $ 336 miliardi, secondo i dati di CoinMarketCap.

Grafico della capitalizzazione di mercato quinquennale di Nvidia. Fonte: Tendenze macro

La nuova pietra miliare della capitalizzazione di mercato di Bitcoin contro Nvidia arriva tra Bitcoin e Nvidia che vedono una crescita importante nel 2020.

Come riportato da Cointelegraph, Bitcoin è cresciuto di quasi il 400% quest’anno, salendo alle stelle da meno di $ 4.000 nel gennaio 2020 a oltre $ 18.000 a novembre. La capitalizzazione di mercato di Nvidia è aumentata di oltre il 100% quest’anno, passando da circa $ 150 miliardi a oltre $ 350 miliardi. Secondo i risultati finanziari di Nvidia rilasciato nell’agosto 2020, la società ha registrato un fatturato record di 3,87 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2020, in aumento del 50% rispetto al 2019.

Bitcoin e Nvidia hanno alcuni stretti legami poiché quest’ultima fornisce una delle schede GPU più performanti al mondo per il mining di criptovalute come Bitcoin. Come riportato in precedenza, Nvidia potrebbe dover affrontare alcuni problemi a causa della sua attività legata al mining di criptovalute.

Nel maggio 2020, a class action ha accusato Nvidia di travisare oltre $ 1 miliardo di vendite per minimizzare la dipendenza dell’azienda dalle vendite ai minatori di criptovalute. A settembre 2020, i rappresentanti legali di Nvidia ha sostenuto che i suoi investitori non hanno diritto per accedere ai suoi record interni sulla “crypto mania” del 2017 e 2018.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here