Cointelegraph è stato sposando il potenziale di gettoni non fungibili per anni. Come ci si potrebbe aspettare dalla principale risorsa multimediale digitale indipendente su tutto ciò che riguarda blockchain e crittografia.

Ma quando un’organizzazione di fama mondiale come la British Broadcasting Company inizia a farsi coinvolgere nel mercato NFT, si inizia a capire quanto potrebbe essere rivoluzionaria questa tecnologia alla fine.

La prima incursione della BBC negli NFT è un set di figurine collezionabili digitali con nientemeno che Doctor Who, uno dei suoi personaggi televisivi più amati e riconosciuti a livello mondiale.

Ovviamente, la BBC non fa le cose alla leggera e la qualità è della massima importanza per proteggere una proprietà intellettuale così preziosa, come ha scoperto il partner di sviluppo Reality Gaming Group.

Ognuna delle 200 opere d’arte disegnate a mano che coprono personaggi, oggetti e scene dell’intera storia di 57 anni dello spettacolo ha dovuto ottenere l’approvazione da una pletora di fonti prima di poter essere finalizzata.

L’interfaccia web attraverso la quale è possibile acquistare i pacchetti di carte da oggi, 7 dicembre, è stata sottoposta a una versione beta di sviluppo privata. E, naturalmente, Cointelegraph era lì per vedere di cosa si trattava.

Dopo esserti registrato per il posto, gli utenti possono saperne di più sul gioco, controllare l’intero mazzo di carte (ordinabile su una serie di attributi chiave) o tuffarsi direttamente e acquistare alcuni pacchetti di carte.

Sono disponibili quattro tipi di buste che contengono da cinque a 10 carte ciascuna, con alcune buste che garantiscono che alcune o tutte le carte presenteranno uno dei modelli di cornice più rari.

La collezionabilità di una carta deriva da queste cornici. C’è una fornitura illimitata dei cinque frame principali, ma un numero strettamente limitato dei sette frame alieni, che sarà disponibile solo nelle prime fasi della vendita.

Questi rappresentano personaggi alieni della serie, inclusi i Dalek, i Cyber ​​Warriors, gli Angeli Piangenti e lo stesso Tardis. Tutti sono visualizzati in tre dimensioni e le carte possono essere ruotate per mostrare l’artwork ma anche la cornice.

I pacchetti possono essere acquistati utilizzando PayPal, Visa e Mastercard e criptovaluta tramite Coinify.

Le carte collezionabili NFT non sono rivolte ai fan delle criptovalute, ma ai fan di Doctor Who, anche se è probabile che ci siano alcune sovrapposizioni. Registrandosi per il sito, gli utenti hanno già creato un portafoglio personale e l’apertura dei pacchetti di carte acquistati inserirà quelle carte nel portafoglio senza alcuna necessità di comprendere la tecnologia alla base.

Dopo aver acquistato i pacchetti, li vedrai apparire sul lato sinistro dello schermo accanto a un vortice viola pulsante.

Il rotolamento su un pacco lo fa ruotare sul suo asse con un altro piccolo vortice dietro di esso che produce un soddisfacente ronzio elettronico. Il clic lo fa scoppiettare di elettricità e mi ha colto di sorpresa, facendomi lasciare andare di nuovo, prima di ricompormi e trascinarlo nel vuoto.

Il mazzo si gonfia mentre le carte all’interno combattono per uscire, quindi esplode quando viene risucchiato nel vuoto, rivelando il retro delle tue cinque carte, o dovrei dire le cornici.

Scorrendo sui fotogrammi si ottengono scintillii di movimento delle particelle più piacevoli, costringendoti a fermarti e muovere un po ‘il cursore. Facendo clic su ciascuno, lo farà girare in una rivelazione soddisfacente con più scintillii.

L’attenzione ai dettagli non è stata risparmiata.

Un mercato su misura per le carte sarà lanciato nel primo trimestre del prossimo anno e anche gli NFT saranno aperti per il trading su Opensea.

Ma per molti, la grande attrazione per questi oggetti da collezione digitali è il fatto che nel corso del prossimo anno saranno utilizzabili in un gioco di carte tattico free-to-play a turni, con battaglie combattute su tabelloni digitali da tavolo che raffigurano luoghi riconoscibili da Doctor Who.

Quei mazzi che costruiscono esclusivamente per i futuri giochi blockchain devono preoccuparsi solo delle carte e non dei frame alieni più rari, poiché questi non avranno alcun impatto sul gameplay. Per la BBC era importante che questa non fosse un’esperienza pay-to-win.

Mentre l’aspetto blockchain è nascosto sullo sfondo, il rilascio di queste carte collezionabili porterà sicuramente un afflusso di fan di Doctor Who nel gruppo NFT. E come fan di uno spettacolo di fantascienza, si potrebbe immaginare che molti si considerino abbastanza esperti di tecnologia e saranno curiosi di esplorare le altre applicazioni che questo magico nuovo mondo può aprire.

Secondo quanto riferito, la BBC è molto entusiasta di questa nuova era, con John Kavanagh, responsabile delle licenze di BBC Studios per il gioco e commenti interattivi:

“Abbiamo lavorato a stretto contatto con Reality Gaming Group per offrire una fantastica opportunità di collezionare e possedere queste bellissime carte e usarle in un’esperienza di gioco unica”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here