Sygnum, una delle principali banche di criptovalute in Svizzera, ha tokenizzato con successo le sue azioni su una blockchain in preparazione della sua imminente vendita pubblica.

Secondo un funzionario il 14 dicembre annuncio, la banca ha tokenizzato le sue azioni sulla blockchain di Ethereum utilizzando una piattaforma di tokenizzazione proprietaria chiamata Desygnate.

La piattaforma basata su blockchain emette rappresentazioni digitali di azioni e diritti e obblighi legali associati su un libro mastro distribuito, fornendo un’alternativa alle tradizionali opzioni di raccolta di capitale come un’offerta pubblica iniziale o IPO. a fine novembre 2020, la piattaforma è progettata per essere completamente compatibile con la nuova legge svizzera sulla tecnologia del registro distribuito che entrerà in vigore da febbraio 2021.

Mathias Imbach, co-fondatore di Sygnum e CEO di Desygnate, ha affermato che Sygnum è la prima banca al mondo a tokenizzare le proprie azioni:

“Siamo entusiasti di essere la prima banca al mondo a tokenizzare le nostre azioni. Questa è una pietra miliare importante verso l’adempimento della nostra missione di creare un accesso più diretto ed efficiente alla proprietà e al valore. Ciò include nuovi modelli di coinvolgimento con i nostri clienti e partner e, in ultima analisi, la fornitura di liquidità ai nostri azionisti di fiducia “.

Attraverso questa tokenizzazione, Sygnum mira a semplificare una serie di processi relativi alle azioni della società, come la necessità per gli acquirenti di informare Sygnum di aggiornare manualmente il proprio registro degli azionisti. Tokenizational riduce così l’onere amministrativo dei requisiti di forma scritta per il trasferimento di azioni tra acquirenti e venditori.

Sygnum sta attualmente esplorando diverse strategie per la sua futura offerta pubblica, inclusa una potenziale doppia quotazione con SIX Digital Exchange.

Con sede a Zurigo, Sygnum ha affermato di essere il prima azienda svizzera a diventare una banca crittografica. La banca è stata introducendo in modo aggressivo nuovi servizi di crittografia ed è il primo emittente di una stablecoin digitale in franchi.