La Banca Centrale delle Bahamas (CBOB) ha in programma di rendere interoperabile a livello internazionale il suo progetto di valuta digitale della banca centrale.

Bobby Chen, assistente manager della CBOB per le soluzioni elettroniche, ha affermato che la valuta digitale delle Bahamas – soprannominata “Sand Dollar” – dovrebbe eventualmente essere interoperabile con altre valute globali, agenzia di stampa locale The Nassau Guardian segnalato il 15 ottobre.

Chen ha detto: “Al momento, è attualmente utilizzato solo in un ambiente domestico, ma alla fine stiamo lavorando a una soluzione che lo renderà interoperabile con altre valute globali”.

Cleopatra Davis, capo del settore bancario presso la CBOB, ha anche affermato che l’interoperabilità del dollaro di sabbia con altri portafogli è una strategia chiave oltre all’integrazione della liquidazione lorda in tempo reale e della Clearing House automatica. Secondo Davis, ciò consentirà il movimento del dollaro di sabbia da e verso i conti bancari degli utenti, il che faciliterà ulteriormente le conversioni legali.

Davis ha anche osservato che l’onboarding senza carta API sarà una componente importante del lancio nazionale previsto per il 20 ottobre. Il dirigente ha sottolineato che il processo è diventato “estremamente importante durante il periodo di COVID-19” perché consente agli utenti di accedere Dollaro di sabbia senza bisogno di interazioni fisiche.

L’ultima notizia arriva segue precedenti rapporti del I piani di CBOB per il lancio la valuta in tutto l’arcipelago nel mese di ottobre. L’iniziativa Sand Dollar è stata lanciato nel 2019, con il governo testare il CBDC sulle piccole isole di Exuma e Abaco nel dicembre di quell’anno.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here