Diversi esperti di JPMorgan Chase hanno analizzato il prezzo attuale di Bitcoin rispetto ad altre materie prime e hanno notato che l’asset potrebbe vedere la pressione di vendita in futuro.

“Gli strateghi di JPMorgan hanno affermato di aver calcolato un valore intrinseco trattando efficacemente Bitcoin come una merce e guardando al costo marginale di produzione”, secondo un 14 ottobre articolo dal media indiano BloombergQuint, un’entità associata che coinvolge Bloomberg e Quintillion Media. L’articolo ha aggiunto:

“Bitcoin deve affrontare un ‘modesto vento contrario’ a breve termine sulla base di un’analisi delle scommesse nel mercato dei futures e di una stima del valore intrinseco della criptovaluta, secondo JPMorgan Chase & Co.”

I prezzi dei futures sui bitcoin spesso vengono scambiati leggermente al di sopra o al di sotto del tasso di mercato corrente dell’asset, noto anche come prezzo spot. I prezzi dei futures tendono ad avvicinarsi ai prezzi spot quando i contratti si avvicinano alla data di scadenza. I prezzi dei futures sopra il punto spot possono indicare una tendenza rialzista, mentre i prezzi sotto il punto spot possono indicare aspettative ribassiste.

Gli specialisti di JPMorgan hanno riferito che le posizioni rialziste di Bitcoin sono più numerose delle sue posizioni ribassiste, secondo un indicatore basato sui futures. Gli strateghi hanno anche menzionato un aumento della pressione di acquisto derivante dal recente tendenza dei giganti finanziari tradizionali entrare in Bitcoin; Paul Tudor Jones, MicroStrategy e Square hanno tutto acquistato pesanti borse Bitcoin nel 2020.

Bitcoin ha ha acquisito notorietà mainstream come merce negli ultimi anni, con i partecipanti che comunemente confrontano l’asset come l’oro digitale. Il fatto che gli analisti tradizionali abbiano iniziato a vedere Bitcoin come una merce potrebbe indicare una continuazione della traiettoria principale dell’asset.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here