Parlando durante la conferenza Ethereum in the Enterprise – Asia Pacific 2020 il 3 dicembre, il fondatore di ConsenSys e collaboratore di Ethereum, Joseph Lubin, ha predetto che Eth2 divorerà Ethereum in “un futuro non troppo lontano”.

“Le persone che conoscono l’ecosistema sono molto ottimiste sulla velocità con cui le cose potrebbero svolgersi poiché il lavoro davvero complicato è stato svolto nel lancio della Fase 0”, ha detto.

Mentre si credeva che il lancio di Eth2 avvenisse in “fasi” rigorosamente irreggimentate, Lubin ha sottolineato che gli altri aspetti del lancio di Eth2 stanno “procedendo in parallelo” – il che significa che gli aggiornamenti al protocollo potrebbero arrivare molto prima di quanto molti spettatori si aspettano:

“È molto probabile che otterrà un’enorme quantità di disponibilità di dati sotto forma di frammenti, oltre a spostare molte delle funzionalità importanti da Ethereum 1 a Ethereum 2.0, e in sostanza vedrà Ethereum 2.0 assorbire Ethereum 1 in un futuro non troppo lontano. “

Lubin ha previsto che la prossima fase di Eth2 arriverà online tra nove e 12 mesi da oggi. Ha affermato che il prossimo aumento della quantità di disponibilità dei dati consentirà alle reti di livello 2 di “aumentare in modo massiccio la quantità di transazioni al secondo di throughput che possono offrire”.

“Essenzialmente Ethereum 2.0 rappresenta un enorme aumento della scalabilità, quindi stiamo già raggiungendo un’enorme scalabilità con le reti di livello 2”.

Lubin ha anche osservato che ConsenSys ha recentemente lavorato a progetti di pagamento e CBDC “all’avanguardia” in collaborazione con varie banche centrali, tra cui l’Autorità monetaria di Hong Kong, la Bank of Thailand e la Reserve Bank of Australia.

“Uno dei principali casi d’uso importanti sono i pagamenti transfrontalieri perché le reti bancarie corrispondenti e solo l’intera infrastruttura sono davvero scricchiolanti, costose e lente”, ha affermato.

“I pagamenti al dettaglio sono incredibilmente entusiasmanti. ConsenSys ha costruito architetture in grado di gestire quasi 20.000 transazioni al secondo su una rete basata su Ethereum “.

“Stiamo discutendo per renderlo disponibile ad alcuni dei principali fornitori di servizi di pagamento e ad alcune delle nostre tecnologie [are] essere utilizzato in un’applicazione ibrida di banca centrale commerciale “, ha aggiunto.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here